3Drag tutorial: da ArtCam a Repetier Host

3 pensieri riguardo “3Drag tutorial: da ArtCam a Repetier Host

  • 29/01/2014 in 12:30
    Permalink

    La frase “Esistono alcune alternative opensource quali cambam (con qualche limitazione), freemill (uno tra i migliori), G-simple, ecc. validissimi,” non e’ corretta. Sono programmi con versioni GRATUITE ma *non* sono open-source.
    Ricordo che per definire un programma open-source occorre che siano soddisfatte le regole indicate in http://opensource.org/osd.
    Per esempio questo programmi non vengono forniti con codice sorgente (regola 2) e non vengono ammessi lavori derivati (regola 3).

    Risposta
    • 29/01/2014 in 12:35
      Permalink

      Hai perfettamente ragione. Correggiamo subito

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0