.

I quadricotteri dell’Esa aiuteranno i Rover ad atterrare su Marte


Dropship_with_rover-420x300 I quadricotteri dell'Esa aiuteranno i Rover ad atterrare su Marte

L’Esa, l’Agenzia spaziale europea, è al lavoro per progettare un quadricottero che aiuterà i rover ad atterrare comodamente su Marte, riducendo in misura consistente i rischi di eventuali incidenti.

Il drone speciale, dotato di GPS, barometro, fotocamera e navigazione supportata da una telemetria al laser, potrà infatti guidare il rover, nella delicata fase di atterraggio, in maniera autonoma, attutendo il suo impatto con il suolo marziano e costituendo dunque una valida e interessante alternativa al paracadute odierno.

Al progetto StarTiger Dropter, ancora in fase embrionale, ma che ha visto la realizzazione dei primi test di volo nella Germania del nord, partecipano, oltre all’Esa, ricercatori dell’Airbus Defence & Space di Brema, del Centro di Ricerca Tedesco per l’Intelligenza Artificiale, della portoghese Spin.Works, e della Poznań University of Technology Institute of Control and Information Engineering (Polonia).

Il quadricottero, grazie al sistema di navigazione vision-based, sarà anche in grado di rilevare ed eludere i pericoli, individuando un atterraggio sicuro per il rover che trasporta attraverso dei cavi.

StarTiger rappresenta un nuovo approccio per la progettazione delle missioni spaziali, frutto della proficua sinergia tra diversi centri di sviluppo e ricerca tecnologica che cooperano per raggiungere un medesimo obiettivo“, ha spiegato Peter de Maagt, supervisore del progetto.

Fonte: Esa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.