Ecco Strati, la prima rivoluzionaria auto al mondo stampata in 3D


local-motor-strati..-420x236 Ecco Strati, la prima rivoluzionaria auto al mondo stampata in 3D

In occasione dell’International Manufacturing Show di Chicago è stata presentata al pubblico Strati, il  primo progetto di automobile prodotta con una stampante 3D, che ha vinto la gara mondiale indetta dalla Local Motors.

La vettura, che ha un designer italiano, ossia Michele Anoé, mestrino di 49 anni, trapiantato a Torino, ha sbaragliato la concorrenza, superando nella sfida oltre 200 progetti provenienti da 30 paesi diversi e sarà realizzata in Abs e fibra di carbonio.

Il veicolo sarà stampato nel giro di poco più di 44 ore e sarà velocemente assemblato da un team della Local Motors. “La Strati è stata disegnata dalla nostra community, realizzata nel nostro Microfactory e sarà guidata da te”, ha annunciato un entusiasta John B. Rogers Jr., Ceo di Local Motors. “Tale nuovo processo di produzione sconvolge obiettivamente lo status quo nonché l’esperienza del consumatore”, prosegue Rogers.

In effetti realizzare un’auto in soli sei giorni, da zero, rivoluziona indubbiamente i normali processi produttivi dell’industria automobilistica. La società dell’Arizona ha infatti impiegato pochissimi giorni per comporre Strati e assemblarla davanti agli occhi dei visitatori dell’International Manufacturing Technology Show.

Ecco il video:

Le macchine utilizzate per la stampa tridimensionale, denominate Big Area Additive Manufacturing, con stampanti in grado di riversare oltre 18 kg di ABS fuso all’ora, tagliando nettamente i tempi di realizzazione, sono state realizzate da Cincinnati Inc., in collaborazione con l’Oak Ridge National Laboratory.

Solamente le parti meccaniche della vettura, azionata da un motore elettrico, sono state invece assemblate da diversi fornitori. Il prossimo sogno di Local Motors è adesso quello di produrre vetture stampate in 3D in serie e metterle poi sul mercato.

 Fonte: Local Motors

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.