T4KA7, sensore CMOS a 20 megapixel per smartphone e dispositivi mobili di fascia alta

Toshiba_20M-420x300 T4KA7, sensore CMOS a 20 megapixel per smartphone e dispositivi mobili di fascia alta

Toshiba Electronics Europe ha annunciato un nuovo sensore ottico CMOS (CIS, CMOS Image Sensor) da 20 megapixel (MP) con geometrie di 1,12 micron destinato a dispositivi mobili e smartphone di fascia alta con risoluzione di 1080p. Con un’altezza ottica di 1/2,4 pollici, il sensore T4KA7 consente lo sviluppo di moduli fotocamera da 6 mm di spessore o inferiore per soddisfare la domanda di dispositivi mobili ultrasottili e ultraleggeri.

Il nuovo sensore va ad aggiungersi ai recenti dispositivi CIS retroilluminati di Toshiba da 8 MP e 13 MP da 1,12 micron, che permettono la cattura di immagini e la registrazione video a basso consumo e ad alte prestazioni. Il sensore T4KA7 utilizza una tecnologia circuitale ad alta velocità che offre una velocità di trasmissione di 22 fotogrammi al secondo (fps) adatta alla cattura di immagini a piena risoluzione: un miglioramento dell’83% rispetto al precedente sensore Toshiba da 20 MP.

Secondo Yole Développement,  società che si occupa di ricerche di mercato, il settore dei sensori ottici CMOS crescerà tra 2013 e il 2018 con un tasso annuo composto del 10% e, nel complesso, il settore dei dispositivi CIS raggiungerà i 13 miliardi di dollari nel 2018. La crescita sarà trainata non solo dalle tecnologie mobili (considerato che l’industria tende a utilizzare sempre più spesso i sensori CMOS anziché quelli CCD), ma anche dallo sviluppo di nuove applicazioni in autoveicoli, apparecchiature industriali e medicali, nonché nei dispositivi elettronici indossabili.

Il sensore T4KA7 ha un numero di pixel pari a 5384 (H) x 3752 (V). La funzione di zoom digitale avanzato dei sensori retroilluminati da 20 MP non genera praticamente alcun deterioramento apprezzabile dell’immagine, nemmeno ingrandendo di molto il soggetto fotografato con un tablet o uno smartphone avanzati. Altre caratteristiche comprendono la correzione automatica dei pixel difettosi e una memoria OTP (programmabile una volta) da 16 kbit, che permette una stretta integrazione della memoria permanente ad alta densità senza aumentare l’area occupata sul chip del sensore.

Il primo prodotto nella serie CIS di Toshiba da 1,12 micron, il modello T4K82 da 13 MP, è già stato annunciato in precedenza quest’anno. Esso permette di catturare video in HD a 240 fps per dispositivi mobili di fascia più alta con risoluzione 1080p. Lanciato il mese scorso, il modello T4KA3 da 8 MP è l’ideale per smartphone di fascia media, tablet e videocamere con risoluzione 720p, il che consente di catturare in HD all’elevata velocità di 240 fotogrammi equivalenti al secondo (fps). Entrambi i sensori sono dotati delle modalità Bright Mode e High Dynamic Range (HDR).

www.toshiba-components.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0