Il MIT presenta il robot ghepardo

image

Un team di ricercatori del MIT, guidato da Sangbae Kim, ha ideato un ghepardo robot in grado di galoppare su quattro zampe a oltre 15 km/h di velocità. Tale progetto  potrebbe rappresentare una svolta nella realizzazione degli automi del futuro e i primi test condotti sul campo testimoniano i progressi raggiunti dai ricercatori.

Il ghepardo robot, come detto, ha raggiunto i 15 km/h di velocità e secondo gli scienziati potrebbe presto superare il muro dei 50 km/h. La differenza basilare rispetto agli altri suoi simili realizzati in laboratorio è nelle zampe, visto che ognuna di esse è controllata da un algoritmo che ne regola la forza scaricata al suolo dai motori con l’obiettivo di mantenere una velocità costante. In sostanza, più elevata è la velocità che si intende raggiungere maggiore è la forza che viene esercitata.

Ecco il video:

Come asserito dal professor Kim, l’automa adotta il medesimo approccio meccanico impiegato in maniera inconscia dai grandi velocisti dell’atletica leggera come Usain Bolt.

Il robot insomma, riesce a correre compiendo lunghi balzi tra un appoggio e l’altro risultando molto stabile anche su terreni sconnessi senza perdere l’equilibrio neppure quando affronta degli ostacoli. “La maggioranza dei robot è lenta e pesante e non riesce a mantenere un controllo della propria forza quando si muove ad alte velocità”, spiega Sangbae Kim.

Nel ghepardo meccanico, invece, la forza viene controllata solo al momento dell’impatto in maniera tale che l’automa si mantiene agile, veloce e resistente, grazie all’assenza di delicati sensori nelle zampe. Il ghepardo robot è alimentato da motori elettrici ad alta efficienza, che rendono i suoi spostamenti molto silenziosi e agili come se si trattasse di un vero felino.

Fonte: MIT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0