Dalla Svizzera i pannelli solari bianchi

pannello...

Sono stati progettati in Svizzera dal Centre Suisse d’Electronique et Microtechnique (Csem), i nuovi pannelli solari bianchi, che si integrano e si confondono perfettamente con gli edifici.

La speciale tecnologia, sviluppata in tal modo anche per ragioni meramente estetiche, vede dunque la creazione per la prima volta di pannelli privi di celle e di connessioni a vista.

Oggi i moduli fotovoltaici maggiormente comuni, costruiti per incamerare ai massimi termini la luce solare, sono di colore blu scuro o nero, come evidenziato dal team del Csem, che puntualizza però come tali pannelli appaiano troppo spesso antiestetici e poco integrati con le abitazioni dove sono installati.

Per porre rimedio a questo problema, i ricercatori hanno sviluppato dei pannelli solari che possono colorarsi di qualsiasi colore, anche di bianco se si vuole. In sostanza questa tecnologia, che può essere applicata su qualsiasi tipo di modulo sia nuovo che già esistente, consta in uno strato di plastica colorata posizionato oltre il pannello, che funge da filtro di dispersione che riflette la luce, captando i raggi infrarossi per creare energia elettrica.

Oltre a ragioni puramente estetiche la superficie bianca del panello resta anche più fresca rispetto ai comuni moduli scuri attualmente diffusi, mantenendo dunque meno caldi gli spazi interni degli edifici.

Fonte: Csem

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0