MLX90393, il sensore di Melexis definito dal software a electronica 2014


Triaxis-420x300 MLX90393, il sensore di Melexis definito dal software a electronica 2014

Melexis presenta in occasione di electronica 2014 (Monaco di Baviera 11-14 Novembre 2014, Hall A6, booth 542) un nuovo sensore, interamente programmabile ed estremamente compatto, in grado di misurare accuratamente le variazioni nella densità del flusso magnetico lungo gli assi X, Y e Z. Basato sulla tecnologia proprietaria Triaxis, il sensore MLX90393 consente di affrontare una varietà di applicazioni pressoché illimitata, per realizzare praticamente qualsiasi genere di interfaccia uomo-macchina – joystick, interruttori a slitta, interruttori a scatto, livelle, interruttori lineari a strofinamento e manopole girevoli, fino ad arrivare a complessi sistemi di posizionamento tridimensionale. Adatto per applicazioni a bassissima potenza, il chip assorbe una corrente di soli 2,5 µA in condizioni di riposo. Utilizza una geometria di pixel magnetici monolitici e ha un’uscita con risoluzione di 16 bit.

Utilizzando le sue interfacce SPI e I2C, i progettisti possono accedere alle diverse modalità operative del sensore MLX90393: continuativa, a misura singola, con attivazione su evento e burst. Se necessario, le impostazioni del dispositivo possono essere cambiate anche in fase di utilizzo nel sistema finale. La gamma programmabile del duty-cycle in modalità burst varia dallo 0,1% al 100%. Con un duty-cycle elevato, si possono gestire applicazioni più veloci. I duty-cycle bassi, invece, riducono i consumi, abbassando la tensione di alimentazione fino a 2,2 V.

Non è difficile trovare sul mercato sensori magnetici con gamme di misura lineari fino a ±2 mT, che sono stati studiati principalmente per bussole e dispositivi di orientamento. Il sensore MLX90393 è però il primo magnetometro tridimensionale che permette di avere una sensibilità lineare su un’intera gamma selezionabile a 16 bit da ±5 mT a ±50 mT. Ciò lo rende particolarmente interessante nelle operazioni di rilevamento della posizione e mostra uno dei principali punti di forza dei dispositivi integrati ad effetto Hall“, spiega Bruno Boury, Product Line Manager responsabile dei sensori magnetici di Melexis. 

Questo dispositivo apre nuove opportunità nella progettazione di sistemi di rilevamento, in ambito sia domestico che industriale”. Continua: “Esso è in grado di catturare precisi dati di misura del campo magnetico nelle direzioni X, Y e Z, oltre che in funzione della temperatura T o di qualunque combinazione di questi parametri. È possibile ottenere dei compromessi tra consumo di potenza, velocità e integrità del segnale. La moltitudine di opzioni ottenibili con questa combinazione di funzioni programmabili rende questo dispositivo insuperabile in termini di versatilità.”

Funzionante su un campo di temperature comprese tra -40 °C e +85 °C, il sensore MLX90393 è disponibile in un contenitore QFN da 3 mm x 3 mm.

www.melexis.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.