Nuovo record di efficienza energetica per le celle solari

solar.

Nel 1989 i ricercatori della University of  New South Wales sono riusciti per la prima volta a portare  l’efficienza energetica di un impianto fotovoltaico al 20% ed ora, a 25 anni di distanza, il team dell’Advanced Centre for Advanced Photovoltaics (ACAP) ha raggiunto la soglia del 40% di efficienza, grazie al sostegno dell’Australian Renewable Energy Agency (ARENA) e dell’Australia-US Institute for Advanced Photovoltaics (AUSIAPV).

Il prototipo, sviluppato in particolare per incrementare il tasso di conversione della luce solare convogliata dalle torri solari, è rappresentato da uno speciale filtro in grado di catturare anche i fasci di luce che invece vengono di solito dispersi dalle celle solari attualmente in uso sulle torri fotovoltaiche.

La produzione su scala commerciale di tale tecnologia sarà possibile sin da subito e consentirà di ottenere impianti maggiormente efficienti senza dover impiegare eccessivi investimenti.

Per Ivor Frischknecht, Ceo di Arena,  di Arena,  “Tale traguardo rappresenta un importante passo avanti che dimostra l’esigenza di investire nell’ingegno australiano nell’energia solare. Speriamo  che questa innovazione progredisca da prototipo a impianto pilota, affinché gli impianti solari commerciali più efficienti renderanno l’energia rinnovabile più economica, incrementandone competitività”.

I dettagli di tale progetto saranno svelati in uno studio di prossima pubblicazione sulla rivista specializzata Progress in Photovoltaics.

Fonte: University of  New South Wales

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0