Ricarica per induzione per i bus svedesi


Scania-Citywide-Low-Entry-plug-in-hybrid-wireless-charging-prototype-420x265 Ricarica per induzione per i bus svedesi

Scania, azienda svedese, ha avviato i test a Södertälje in Svezia di un nuovo modello di autobus wireless elettrici, che non necessitano per ricaricarsi della tradizionale stazione di rifornimento.

Gli innovativi mezzi di trasporto pubblico sono infatti in grado infatti di rifornirsi d’energia elettrica per induzione. I test su strada per i veicoli sono partiti e nel giugno 2016 è previsto il lancio del progetto definitivo, sorto dalla collaborazione tra Scania e il Royal Institute of Technology di Stoccolma (KTH).

La Swedish Energy Agency finanzierà il progetto con 9,8 milioni di corone. Gli autobus sostando nelle fermate per 6 o 7 minuti riusciranno ad accumulare la carica sufficiente per un viaggio completo della tratta stradale prevista dalla linea.

“Obiettivo del test sul campo è quello di valutare la tecnologia in condizioni di vita reale”, chiarisce Nils – Gunnar Vågstedt , Capo del Dipartimento per lo sviluppo del sistema ibrido di Scania.

“C’è un grande potenziale nel passaggio da motori a combustione a quelli elettrici. I test sul campo a Södertälje sono il primo passo verso strade completamente elettrificate dove i veicoli wireless assorbiranno energia dalla superficie stradale”.

Convertendo l’intera flotta di 2000 autobus in veicoli elettrici verrebbe evitato l’acquisto di 50 milioni di litri di carburante all’anno, con una riduzione del 90% delle spese.

Fonte: Scania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.