Lenti a contatto rivoluzionarie con uno zoom 2.8x

lenti 2,8 x

Lenti a contatto attivabili a comando, capaci di realizzare un zoom dell’immagine inquadrata, sono la grande novità presentata al meeting annuale dell’American Association for the Advancement of Science, che si è svolto a San Josè, in California, da Eric Tremblay dell’Ecole Polytechnique Federale (Epfl) di Losanna.

Il prototipo della lente a contatto ideato dal team di ricerca dell’Epfl integra un telescopio riflettente molto sottile all’interno di una lente spessa 1,55 millimetri. Piccoli specchi posti all’interno permettono la riflessione della luce, espandendo la dimensione percepita degli oggetti, ottenendo l’effetto di un binocolo a basso ingrandimento di poco inferiore ai 3x.

L’attivazione a comando è fondamentale per chi non soffre di degenerazione maculare e chi indossa i dispositivi strizzerà ad esempio l’occhio destro per l’ingrandimento e quello sinistro per la visione normale.

Le lenti in sostanza funzionano selezionando elettronicamente una diversa polarizzazione della luce diretta alla lente a contatto, attivando un ingrandimento 1x, che rappresenta la visione normale e 2.8x quella ingrandita.

Inoltre dato che l’occhio ha bisogno sempre di ossigeno, le lenti sono capaci di incorporare canali d’aria minuscoli di circa 0,1 millimetri, consentendo loro di attraversare i sofisticati circuiti elettronici per raggiungere le cornee.

Fonte: Epfl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0