Rivoluzione Flagship Grafene: ecco la roadmap

Grafene....

Flagship Grafene è il progetto finanziato dalla Commissione europea e dagli Stati membri per lo sviluppo del grafene e degli altri materiali bidimensionali, che ha l’obiettivo di incentivare le scoperte e le invenzioni sul grafene, definendone il mercato dei prossimi 10 anni. Alla stesura del documento hanno partecipato più di 60 scienziati.

L’Italia è tra i primi Paesi coinvolti nell’iniziativa con 23 istituti e aziende partner coinvolti (su un totale di 142), rappresentati in Europa dal Consiglio Nazionale delle Ricerche e dall’Istituto Italiano di Tecnologia. Il documento – spiegano Cnr-IIT – illustra la realizzazione di nuovi materiali basati sul grafene o altri materiali sottili attraverso processi riproducibili su scala industriale e sicuri per la salute delle persone e dell’ambiente e la loro applicazione in nuovi dispositivi tecnologici.

Entro 3 o 5 anni i primi prototipi industriali saranno realizzati nel settore dei materiali compositi, biosensori, optoelettronica ed energia, quali celle solari, batterie e supercondensatori. Il futuro del grafene ha uno scenario di prodotti molto chiaro: dispositivi elettronici completamente flessibili, dagli schermi alle batterie, che aumenteranno in efficienza, diminuendo in impatto ambientale; le sviluppo di memorie RAM ad alta prestazione e capacità; nuovi materiali compositi con migliori proprietà termiche e meccaniche, quali flessibilità, robustezza e leggerezza.

Fonte: Flagship Grafene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0