Apple costruirà due impianti fotovoltaici in Cina

DUNHUANG, GANSU - JULY 21:  A Chinese worker walks near the solar modules of a newly installed 100MW photovoltaic on-grid power project on July 21, 2010 in Dunhuang of China's northwest Gansu Province. The government is tendering for bids to develop 13 solar projects with a combined capacity of 280MW in the western regions. The Chinese government has set a target to install 20GW of solar energy capacity and 100GW of wind power by 2020.  (Photo by Feng Li/Getty Images)

Apple ha annunciato che costruirà due impianti solari in Cina, nel Sichuan, nell’ambito di una operazione realizzata in partnership con la compagnia SunPower e con quattro imprese locali.

Quando saranno ultimati gli impianti genereranno 80 milioni di kilowattora di energia pulita all’anno, equivalenti al consumo di 61mila abitazioni cinesi.

In tal modo Apple mira ad azzerare la propria impronta di carbonio nei Paesi in cui opera. Tutte gli edifici Apple in Usa sono alimentati con il 100% di energie rinnovabili e lo stesso accade nei negozi dell’azienda in Italia, Spagna, Germania, Regno Unito e Australia. Ma finora queste operazioni ambientaliste non avevano riguardato ancora la Cina.

“L’innovazione è un segno distintivo non solo dei nostri prodotti, ma anche dei nostri processi. E crediamo che sia nostro dovere lasciare un mondo migliore di come l’abbiamo trovato. Per questo stiamo collaborando con il Conservation Fund per tutelare e creare foreste gestite in modo sostenibile da cui ricavare le fibre usate nei nostri imballaggi. Abbiamo costruito una centrale micro-idroelettrica per alimentare il nostro data center di Prineville, in Oregon. E in Cina stiamo realizzando un impianto fotovoltaico che compensi il fabbisogno energetico dei nostri uffici e degli Apple Store in tutto il Paese. Perché vogliamo che realizzare i nostri grandi prodotti abbia l’impatto più piccolo possibile sull’ecosistema del pianeta.

Siamo consapevoli che realizzare tutti i nostri prodotti ha un impatto significativo sull’ambiente. Per questo controlliamo costantemente la nostra carbon footprint, cioè la quantità di emissioni di gas serra, e ci impegniamo per ridurla sempre di più.

Oggi siamo in grado di usare l’energia e i materiali in maniera più efficiente nelle nostre strutture, ci serviamo di fonti energetiche più pulite, e realizziamo alcuni dei dispositivi elettronici a minor consumo al mondo. I nostri prodotti, infatti, non si limitano a soddisfare gli standard Energy Star, ma li superano di gran lunga. Resta ancora tanto da fare, ma i nostri sforzi stanno dando grandi risultati. E anche se il numero di prodotti che realizziamo e distribuiamo è sempre più alto, le nostre emissioni sono in calo costante dal 2011″,  scrive Apple in una nota.

Fonte: Apple

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0