Powerwall, il sistema d’accumulo domestico di Tesla Motors


powerwall_WEB-420x300 Powerwall, il sistema d’accumulo domestico di Tesla Motors

Tesla Motors non è soltanto un’azienda focalizzata nella produzione di auto elettriche di lusso: come più volte scritto e affermato dallo stesso Elon Musk, Tesla è una società la cui “mission” è quella di arrivare alla produzione di energia esclusivamente da fonti rinnovabili.

E così come ha fatto con le automobili, il sistema migliore per convincere le persone della possibilità che ciò accada, è fornire apparecchiature, automobili e ora anche sistemi d’accumulo domestici, che consentano di mantenere le nostre abitudini e i nostri comportamenti utilizzando sistemi che sfruttano l’energia prodotta con zero emissioni. Fino a pochi anni fa immaginare che una normale berlina potesse viaggiare per 500 km alimentata esclusivamente dall’elettricità era pura utopia; oggi la Model S e la Model X raggiungono questi limiti pur essendo del tutto simili alle vetture alimentate con combustibili fossili.

Dopo le automobili è dunque la volta dei sistemi di accumulo domestici in grado di garantire (teoricamente) l’autonomia di una piccola abitazione. E se al momento questo risultato è ancora lontano, i sistemi di accumulo offerti da Tesla Energy sono sicuramente in grado di livellare i picchi di potenza assorbita, consentendo di prelevare energia dalla rete quando l’elettricità costa meno (load defection) nonché di migliorare il rendimento degli impianti fotovoltaici domestici.

Powerwall utilizza batterie agli ioni di litio ed è disponibile in due modelli, da 7 kWh e 10 kWh. Entrambi possono essere facilmente collegati all’impianto solare esistente ed alla rete elettrica. Tipicamente i due sistemi di accumulo possono fornire energia sufficiente ad un’abitazione di medie dimensioni durante l’arco delle 24 ore, evitando così di dover ricorrere alla rete.

Attualmente il prezzo di vendita è rispettivamente di 3.000 e 3.500 dollari.

Queste le caratteristiche tecniche:

Montaggio: a parete Indoor / Outdoor
Energia: 7 kWh o 10 kWh
Potenza continua: 2 kW
Potenza di picco: 3,3 kW
Efficienza energetica:> 92%
Temperatura di esercizio: -20°C / + 43° C
Garanzia: 10 anni
Dimensioni: H: 1.300 millimetri W: 860 millimetri D: 180mm

Powerwall offre anche funzionalità di backup in caso di interruzione della rete.

In un prossimo futuro, queste batterie, così come quelle di tutte le automobili Tesla, saranno prodotte dalla più grande fabbrica al mondo di batterie al litio,  nota come Gigafactory, che Tesla Motors, insieme ad altri partner, sta realizzando negli Stati Uniti. Questo stabilimento – che costerà circa 5 miliardi di dollari – sarà in grado di produrre 35 GWh di moduli per batterie agli ioni di litio ogni anno che potranno equipaggiare 500.000 vetture elettriche entro il 2020. Grazie a queste economie di scala, il costo delle batterie agli ioni di litio provenienti dalla Gigafactory dovrebbe scendere dagli attuali 400 dollari per kWh a circa 200 dollari per kWh consentendo a Tesla Motor di introdurre sul mercato entro i prossimi due anni una vettura da 35.000 dollari con un’autonomia di circa 300 km nonché di abbassare sensibilmente il prezzo di vendita delle vetture attualmente in produzione.

www.teslamotors.com

 

 

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.