L’auto simbolo della Germania est diventa elettrica


trab-420x280 L'auto simbolo della Germania est diventa elettrica

La celebre Trabant, l’automobile simbolo della Repubblica Democratica Tedesca, prima dell’unificazione della Germania, diventa elettrica grazie ad un kit che la rende assolutamente ecosostenibile.

Il costo per convertire l’auto e trasformarla in e-Trabi a emissioni zero prodotta tra il 1957 e il 1991 a Zwickau, si aggira attorno ai 15mila euro. Nel cofano viene installato un motore elettrico che sostituisce il motore a due tempi.
La proposta arriva dall’azienda Wemag, con l’ausilio della sua controllata ReeVOLT.

L’unità elettrica che fa parte del kit sviluppa una potenza di 38 Cv e una coppia massima di 148 Nm, che consente all’automobile di raggiungere una velocità massima di 110 km all’ora.

Il peso è di 700 kg, comprensivi anche dei 50 kg della batteria e l’autonomia della batteria elettrica è di 130 km. Il tempo di ricarica è di circa 5 ore e mezza, con una presa domestica.

Il kit di conversione ReeVOLT è stato già montato su diverse tipologie di vetture: Fiat 500, Ford Ka e Maggiolino Vw. “Convertire l’auto costa la metà di una Bmw i3”, spiega Andre Schmidt, portavoce ReeVOLT.

Fonte: Trabant

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.