Nuovi fotoaccoppiatori della famiglia TLP34xx in contenitore VSON4 da Toshiba


TLP34xx_Toshiba-420x300 Nuovi fotoaccoppiatori della famiglia TLP34xx in contenitore VSON4 da Toshiba

Toshiba Electronics Europe ha ampliato la sua gamma di fotorelè con l’aggiunta di sei nuovi prodotti in contenitore VSON4 – il più piccolo oggi in circolazione per i fotoaccoppiatori. I nuovi arrivati della serie TLP34xx offrono una bassa capacità nello stato aperto (off), una bassa resistenza nello chiuso (on) e possono sopportare tensioni elevate.

Questi dispositivi sono caratterizzati da una corrente di innesco del LED di 3 mA (max) e una tensione di isolamento pari a 300 Vrms (min). Ampliando la variazione della tensione e aumentando il fattore “C × R”, i fotorelè permettono di affrontare moltissimi tipi di applicazioni, come tester per semiconduttori, apparati di misura e sistemi di collaudo automatico, così come essere usati come sostituti dei classici relè reed.

I nuovi prodotti hanno le stesse caratteristiche elettriche di quelli disponibili nei piccoli contenitori Toshiba della serie USOP4, ma permettono di ridurre la superficie di montaggio di circa il 50% grazie al contenitore VSON4, che è grande appena 1,5 mm x 2,5 mm x 1,3 mm (spessore). Le ridotte dimensioni possono contribuire a realizzare prodotti più piccoli e più sottili, dando modo di aumentare in maniera significativa il numero di fotorelè inseribili in una scheda a circuito stampato senza aumentare le dimensioni.

La nuova gamma comprende il modello TLP3442, che offre la più piccola capacità di off (COFF) oggi disponibile pari a 0,3 pF (tipico), e il modello TLP3431, adatto nella trasmissione dei segnali ad alta frequenza, con bassa resistenza di on (RON) pari a 0,8 ohm (tipico). La serie di fotorelé TLP34xx comprende sia la gamma a bassa COFF che quella a bassa RON nel piccolissimo contenitore VSON4.

www.toshiba.semicon-storage.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.