PD-100 Black Hornet: il drone spia

Army HQ 2013-022-013 1 Mech X media day

Il PD-100 Black Hornet è un nano-drone spia a doppia elica, che si può nascondere direttamente nel taschino. A sviilupparlo ci ha pensato l’azienda norvegese Prox Dynamics. L’elicotterino dal peso di 18 grammi e dall’autonomia di 25 minuti, circa, potrebbe essere utilizzato dalle forze speciali per operazioni di intelligence.

Il PD-100 Black Hornet è dotato di una serie di videocamere (termica, notturna e tradizionale) che hanno la capacità di riprendere l’azione che si svolge sino a 1 km di distanza con una qualità più che soddisfacente e di un display per monitorare in tempo reale lo stato di avanzamento delle riprese.

Il controllo del volo può avvenire manualmente stabilendo dei punti GPS, anche se un punto a sfavore è rappresentato dal suo raggio d’azione limitato che non supera 1,5 km. Il pacchetto di controllo del drone può sia gestire l’apparecchio che riporlo quando non viene più utilizzato.

I dati raccolti dal PD-100 Black Hornet vengono subito archiviati nella memoria accessoria a terra e dunque anche in caso di incidenti non c’è il rischio di perdere le immagini raccolte.

La divisione Proxdynamics USA preferisce chiamare sensore più che drone il velivolo viste le sue dimensioni limitate. Il costo per acquistarlo è attualmente di 40mila dollari.

Fonte: PD-100 Black Hornet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0