Kepler 452b: scoperto il pianeta gemello della Terra che potrebbe ospitare la vita


kepler-420x280 Kepler 452b: scoperto il pianeta gemello della Terra che potrebbe ospitare la vita

La Nasa ha annunciato la scoperta di Kepler 452b, un pianeta, dal diametro inferiore al doppio di quello terrestre, che orbita attorno ad una stella molto simile al Sole, alla medesima distanza che separa la Terra dalla nostra Stella.

Il pianeta si trova dunque in zona abitabile e potrebbe dunque teoricamente ospitare esseri viventi.

La Nasa ha reso noto in un nuovo catalogo rilasciato dal team della missione Kepler, che sono 500 i nuovi candidati esopianeti: “Il catalogo contiene la nostra prima analisi di tutti i dati di Kepler, nonché una valutazione automatizzata di questi risultati”, afferma Jeffrey Coughlin, scienziato del SETI Institute.

Kepler 452b è dunque il candidato più interessante, orbita attorno ad una stella simile al nostro Sole ad una distanza di circa 150 milioni di chilometri, la stessa che separa la Terra dal Sole e rispetto ad essa è solo il 4 per cento più massiccia e il 10 percento più luminosa.

Per capire se si tratta davvero di un pianeta di tipo roccioso come la Terra, è necessaria la misurazione della sua massa, che potrà avvenire solamente in via indiretta misurando le variazioni periodiche nel moto stellare indotte dal pianeta.

Per comprendere la misura effettiva della massa di Kepler-452b serviranno innovazioni tecnologiche particolari attualmente in via di sviluppo.

Fonte: Nasa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.