F1358, demodulatore integrato con predistorsione digitale per reti TDD

F1358

IDT ha presentato oggi un nuovo dispositivo a radiofrequenza che riduce notevolmente i consumi energetici, il costo totale e l’area occupata sulla scheda dei sistemi elettronici utilizzati nelle stazioni radio base delle reti cellulari TDD (Time Division Duplexing). Funzionante su uno spettro di frequenze da 3200 MHz a 4000 MHz, il demodulatore integrato con predistorsione digitale (DPD) F1358 offre i più elevati livelli di linearità e densità di integrazione disponibili sul mercato, che permettono di migliorare le prestazioni della catena di linearizzazione del segnale nei trasmettitori con predistorsione digitale utilizzati nelle stazioni radio base delle reti cellulari.

Grazie all’attenuatore a passi digitali (DSA) e al commutatore a due vie (SP2T) integrati al suo interno, questo nuovo dispositivo, che si aggiunge alla famiglia di prodotti RF di IDT, si affianca ad altri due diffusi demodulatori ad alte prestazioni: il modello F1320, funzionante nella banda da 400 MHz e 1200 MHz, e il modello F1370, funzionante nella banda da 1300 MHz a 2900 MHz. Tutti i demodulatori con predistorsione digitale di IDT utilizzano le tecnologie brevettate Zero-Distortion  e Glitch-Free ed hanno una piedinatura tra loro compatibile.

Il demodulatore F1358 migliora le prestazioni dei trasmettitori in termini di potenza nel canale adiacente (ACLR, Adjacent Channel Leakage Ratio) e riduce i costi complessivi del sistema eliminando la necessità di utilizzare amplificatori esterni a frequenza intermedia, balun, commutatori e attenuatori a passo digitali. L’assorbimento di potenza viene ridotto di oltre 1 Watt rispetto alle soluzioni convenzionali e l’elevata affidabilità viene garantita da un punto di intercetta di 42 dBm fino a una temperatura di funzionamento di 105 gradi.

Così come i suoi predecessori  F1370 e F1320 dedicati a banda di frequenze più basse, il demodulatore con predistorsione digitale F1358 rappresenta il punto di riferimento sul mercato per quanto riguarda prestazioni e livello di integrazione, dando la possibilità ai progettisti di sistemi RF TDD di ridurre costi, spazio occupato e consumi energetici,” afferma Chris Stephens, General Manager della divisione RF di IDT.  “È una soluzione ideale e flessibile per linearizzare i trasmettitori delle stazioni radio base (BTS) delle reti TDD funzionanti nella banda da 3 a 4 GHz.”

Il demodulatore con predistorsione digitale F1358 è disponibile in un contenitore VFQFPN  da 6 x 6 mm.

www.idt.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0