La tecnologia RealSense di Intel all’IDF 2015

IDF_Spider

Durante il suo intervento di apertura all’Intel Developer Forum 2015 (IDF15), il CEO di Intel Brian Krzanich ha osservato che la “sensificazione” del computing sta emergendo come la nuova frontiera dell’innovazione. E a tale proposito ha presentato numerosi aggiornamenti della tecnologia Intel RealSense che porteranno il rilevamento della profondità in un numero sempre crescente di piattaforme e dispositivi. Ha anche mostrato alcune demo dal vivo per introdurre nuove applicazioni hardware e software basate su tale tecnologia.

Smartphone Intel RealSense con Google Project Tango

In collaborazione con Google, Intel sta favorendo l’innovazione nell’ambito del rilevamento mobile della profondità, combinando le tecnologie Project Tango e Intel RealSense in un kit di sviluppo per smartphone Android, presentato all’IDF. Lo smartphone Intel RealSense con Google Project Tango rende possibili nuove esperienze, tra cui navigazione in interni, apprendimento in base all’area, realtà virtuale, scansione 3D e altro ancora. Il rilascio del kit per sviluppatori Intel RealSense con supporto per Project Tango a selezionati sviluppatori Android è previsto entro la fine di quest’anno.

Estensione della tecnologia Intel RealSense a nuove piattaforme

La tecnologia Intel RealSense sta offrendo nuove opportunità agli sviluppatori per la creazione di nuovo hardware e software con capacità di rilevamento della profondità. Oltre a Windows e Android, gli sviluppatori potranno impiegare la tecnologia Intel RealSense con Mac OS X, ROS, Linux, Scratch, Unity, XSplit, OBS, Structure SDK, OSVR, Unreal Engine 4 (UE4) e, appunto,  Google Project Tango. Queste nuove capacità offerte agli sviluppatori rendono possibili soluzioni innovative in settori che vanno oltre i PC, estendendosi alla robotica, ai droni, ai distributori automatici intelligenti, a “specchi magici” e a molti altri dispositivi innovativi.

  • Intel ha mostrato un primo prototipo di interfaccia della fotocamera Intel RealSense perMac OS X, che offrirà agli sviluppatori l’accesso ai dati di profondità. Il prototipo è stato presentato al padiglione Intel RealSense dell’IDF e sarà disponibile all’indirizzowww.intel.com/RealSense/experimental.
    • Robot Operating System (ROS) supporterà le funzionalità della tecnologia Intel RealSense. L’interfaccia con accesso ai dati di profondità della fotocamera sarà disponibile su ROS.org e www.intel.com/RealSense/experimental più avanti nel corso dell’anno. Una dimostrazione dal vivo di ROS con supporto per la tecnologia Intel RealSense è stata mostrata nel padiglione Intel RealSense dell’IDF.
    • L’interfaccia della fotocamera Intel RealSense per Linux offrirà agli sviluppatori l’accesso ai dati di profondità. L’interfaccia sarà disponibile su www.intel.com/RealSense/experimental più avanti nel corso dell’anno. Una dimostrazione dal vivo dell’interfaccia della fotocamera Intel RealSense per Linux è stata mostrata nel padiglione Intel RealSense dell’IDF.
    • L’estensione Intel RealSense per Scratch è già disponibile all’indirizzo www.intel.com/RealSense/scratch. Scratch è linguaggio di programmazione gratuito sviluppato dal MIT Media Lab e utilizzato da più di 7 milioni di giovani per creare le proprie storie interattive, giochi e animazioni. L’estensione Intel RealSense per Scratch permette agli utenti di integrare nuove straordinarie funzionalità di rilevamento della profondità nei loro progetti Scratch.

L’SDK Intel RealSense per Windows è dotato di un toolkit Unity che offre agli sviluppatori accesso immediato alle capacità di rilevamento della profondità dalla piattaforma di sviluppo Unity. L’SDK è già disponibile per il download all’indirizzo www.intel.com/RealSense/SDK.
• Intel e Occipital hanno avviato una collaborazione per estendere Structure SDK ai dispositivi Intel RealSense. Maggiori dettagli verranno resi noti più avanti nel corso dell’anno. Structure SDK, disponibile per gli sviluppatori dal 2013, funziona unitamente alla periferica Structure Sensor per consentire la scansione 3D completa e l’interazione sui dispositivi iOS.
• La comunità UE4 sta già distribuendo un plugin guidato da eventi per la fotocamera Intel RealSense, un esempio del quale è disponibile all’indirizzo https://github.com/getnamo/realsense-ue4.
• La fotocamera Intel RealSense sarà abilitata per le piattaforme di sviluppo OSVR e gli schermi a visore per la realtà virtuale.

Nuove soluzioni dagli sviluppatori

Molti sviluppatori hanno annunciato nuove soluzioni basate sulla tecnologia Intel RealSense.

  • Razer sta collaborando con Intel per offrire una periferica Intel RealSense per videogamer. La periferica è una fotocamera piccola e leggera alimentata tramite USB e ottimizzata per interattività a breve raggio, dotata di un sensore di profondità per ottimizzare il broadcasting dei giochi e le capacità di gioco basate su realtà virtuale. I videogamer potranno montare facilmente la periferica su diversi dispositivi, come computer desktop e visori per la realtà virtuale. Essa rappresenta la soluzione ideale per gli sviluppatori OSVR. La disponibilità del prodotto è prevista per il primo trimestre del 2016.
  • Le due principali soluzioni di streaming per gli streamer Twitch – XSplit Gamecaster e la multipiattaforma OBS – saranno dotate di tecnologia Intel RealSense direttamente dalle app native. XSplit Gamecaster, con integrazione nativa della tecnologia, sarà disponibile entro la fine dell’anno. Anziché dover utilizzare uno schermo verde reale, i gamer saranno in grado di rimuovere lo sfondo in tempo reale tramite la tecnologia Intel RealSense durante lo streaming su Twitch, una piattaforma video e una comunità per videogamer che ha aggregato oltre 100 milioni di spettatori dal vivo in un mese. Intel sarà inoltre lo sponsor principale della TwitchCon 2015 inaugurale che si svolgerà a San Francisco a settembre.
  • Relay, un maggiordomo robot di Savioke, ha integrato la fotocamera Intel RealSense. Relay è un robot all’avanguardia progettato per servire autonomamente diversi oggetti, come cibi e bevande, alle persone. La sua prima applicazione è nel settore dell’ospitalità, ed è già in funzione negli hotel delle catene Starwood e InterContinental Group. All’IDF, il robot ha servito una bibita a Brian Krzanich durante il suo discorso di apertura. I partecipanti dell’IDF hanno anche l’opportunità di vedere una squadra di robot Relay nel corso dell’evento. Relay con fotocamere Intel RealSense sarà disponibile l’anno prossimo.

Demo sulla tecnologia Intel RealSense

  • Combinando il simulatore ultra realistico di guida iRacing con uno dei simulatori hardware più avanzati al mondo, prodotto da VRX, Intel ha effettuato la dimostrazione di una piattaforma di gioco estremamente coinvolgente basata sugli imminenti processori Intel CoreTM di sesta generazione, che sfrutta il riconoscimento dei movimenti della testa reso possibile dalla tecnologia Intel RealSense. I partecipanti hanno potuto provare direttamente la simulazione multisensoriale nel padiglione Intel RealSense. La funzionalità di tracciamento della testa era abilitata da un plugin  per opentrack, una piattaforma di tracciamento che supporta oltre 500 titoli di videogame e che permette agli utenti di fotocamere Intel RealSense di guidare in tempo reale i simulatori di guida e volo grazie al tracciamento dei movimenti della testa. Questo plugin sarà disponibile per i gamer più avanti nel corso dell’anno.
  • Durante il suo intervento, Krzanich ha presentato una versione evoluta di uno “schermo flottante” che aveva mostrato per la prima volta quest’anno in occasione del CES. Questo schermo interattivo pseudo-olografico dispone ora di feedback tattile per un’esperienza utente maggiormente coinvolgente. Il prodotto è stato presentato nel padiglione Intel RealSense.
  • A conclusione della keynote di apertura di Krzanich, è apparsa sul palco una schiera di ragni meccanici robotizzati, inclusa una enorme mamma ragno dotata di occhi costituiti da una fotocamera Intel RealSense con capacità di rilevamento della profondità.

www.intel.com

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0