Telemaco2, processori dedicati alla telematica per veicoli da STMicroelectronics

Telemaco2_ST

STMicroelectronics ha introdotto una nuova famiglia di processori per applicazioni specifiche di telematica e di connettività per impiego automotive. La nuova famiglia Telemaco2 offre una serie di microcontrollori programmabili basati su Linux, scalabili e di dimensioni ridotte, dedicati ai sistemi in-car che migliorano la sicurezza, il comfort e i consumi. I sistemi basati su Telemaco2 sono in grado di effettuare chiamate automatiche in caso di incidente, garantire connettività continua vettura-cloud con diagnostica auto a distanza, nonché offrire indicazioni stradali in tempo reale.

La telematica è destinata a ricoprire un ruolo sempre più importante in tutti i veicoli, da quelli privati alle flotte aziendali e ai trasporti pubblici. Questa tendenza è anche sostenuta da importanti politiche governative, come la recente norma della Comunità Europea che impone per tutte le nuove automobili vendute in Europa da aprile 2018 la tecnologia “eCall”, che consente alla vettura di chiamare automaticamente i servizi di emergenza in caso di incidente e di fornire importanti informazioni come l’esatta posizione del veicolo e la direzione di marcia.

Fino ad oggi, questo settore della telematica ha utilizzato processori che non sono stati specificamente progettati per questo scopo, con funzionalità non necessarie e spreco di silicio. La famiglia Telemaco2 minimizza i costi di sviluppo e di produzione di queste applicazioni emergenti, includendo solo i blocchi IP essenziali e non la tecnologia modem (come 2G / 3G / LTE), consentendo ai clienti di utilizzare la vasta gamma di componenti software open-source basati su Linux.

Le caratteristiche principali dei processori Telemaco2 comprendono:

  • Boot core indipendente che evita la necessità di un microcontrollore esterno;
  • Sicuro sottosistema CAN (Controller Area Network) integrato, che evita la necessità di un controller separato per il CAN Bus di bordo;
  • Librerie software integrate per GNSS e Dead Reckoning, facilmente interfacciabili con i performanti chip multi-costellazione Teseo di ST;
  • Sistema di Power Management integrato che consente di ridurre il numero di componenti esterni;
  • Motore di autenticazione RSA integrato per la massima sicurezza del codice.

Attualmente la famiglia Telemaco2  di ST comprende quattro dispositivi (STA1074, STA1078, STA1079, e STA1088), che consentono differenti combinazioni di funzionalità, convenienti e scalabili. I quattro circuiti integrati sono disponibili come campionatura mentre la produzione in volumi è prevista per dicembre 2015.

www.st.com

 

 

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0