.

Atmel presenta la versione Studio 7 del suo IDE e la piattaforma web-based START


Studio7_Atmel Atmel presenta la versione Studio 7 del suo IDE e la piattaforma web-based START

Atmel ha annunciato il rilascio di Atmel Studio 7, l’ambiente di sviluppo integrato (IDE) e gratuito della società per la progettazione del codice dei processori ATMEL SMART basati su tecnologia ARM. Atmel ha anche lanciato Atmel START, una nuova e intuitiva piattaforma grafica per creare e configurare applicazioni embedded che consentono agli sviluppatori di creare piattaforme software personalizzate.

Con l’incremento della complessità e l’aumento delle funzionalità richieste, gli sviluppatori embedded devono utilizzare sistemi di sviluppo più performanti ma allo stesso tempo più facili da usare.  Basato sull’ultima versione di Microsoft Visual Studio Shell, l’IDE Atmel Studio 7 riduce drasticamente il tempo complessivo di progettazione, fornendo miglioramenti significativi delle prestazioni per lo sviluppo e il debug con un’interfaccia utente facile da usare; il tutto al fine di fornire una più rapida risposta alle esigenze del mercato consumer, industriale, dei Maker e molti altri ancora. Atmel Studio 7 fornisce anche una visualizzazione in real-time dei dati elaborati e dei consumi, al fine di ottimizzare le prestazioni e l’utilizzo di energia.

Per la comunità dei Maker, Studio 7 permette agli sviluppatori di Arduino di migrare gli sketch creati nell’ambiente Arduino in soluzioni  C++,  all’interno di un ambiente di sviluppo altamente professionale quale Studio 7. Atmel cerca in questo modo di aiutare i Maker a spostare i loro progetti da ‘MakerSpace a MarketPlace.’

Con l’espandersi del mercato dell’Internet of Things e con l’arrivo di miliardi di oggetti connessi, la chiave per consentire agli sviluppatore di progettare soluzioni connesse della massima sicurezza è quella di utilizzare software embedded di elevata qualità. Atmel è lieta di presentare Atmel Start, uno strumento web-based che consente agli sviluppatori di integrare facilmente i blocchi software, permettendo loro di concentrarsi sulle applicazioni piuttosto che sulla configurazione e integrazione dei blocchi software di base.

Atmel START consente agli sviluppatori di selezionare con strumenti grafici i componenti software e di configurarli per le numerose schede di sviluppo di Atmel o per le proprie board. Gli sviluppatori possono creare piattaforme software comprendenti  driver di basso livello, middleware avanzato, Sistemi Operativi Real Time (RTOS), stack di comunicazione di alto livello e altro ancora, per poi scaricare il pacchetto così configurato nel proprio IDE e realizzare l’applicazione.

Atmel START supporta la configurazione grafica Pin-Mux, con clock trees, mentre il blocco software configurato può essere scaricato all’interno di numerosi ambienti di sviluppo supportati: Atmel Studio 7, IAR Embedded Workbench e Keil μVision. Atmel START è completamente web-based e non è necessaria alcuna installazione prima di iniziare, con il codice scaricato che sarà sempre aggiornato.

L’IDE Atmel Studio 7 e Atmel START rappresentano il nostro concreto impegno per colmare il divario tra l’ambiente di sviluppo per Maker e quello professionale, al fine di ridurre i tempi di sviluppo per tutti, quale che sia il livello” ha affermato Steve Pancoast, Vice President of Applications, Software and Tools di Atmel Corporation. “I nuovi strumenti di sviluppo software forniscono ai nostri clienti soluzioni per progetti embedded connessi a basso consumo, oltre alla soluzione Atmel START e alla visualizzazione dei consumi. Siamo impegnati a introdurre sul mercato gli strumenti più avanzati, in modo da consentire agli sviluppatori di qualsiasi livello – studenti, maker, hobbysti, ingegneri – di realizzare più rapidamente i loro progetti, “ ha concluso Steve Pancoast.

L’innovativo Atmel START offre nuove possibilità per gli utenti di IAR Embedded Workbench“, ha dichiarato Mats Ullström, COO di IAR Systems. “I nostri strumenti di sviluppo avanzati sono in grado di integrare il software Atmel START, e potendo configurare e scaricare rapidamente progetti di esempio anche su hardware col quale il cliente ha maggior confidenza, offrono la possibilità di arrivare sul mercato più rapidamente”.

La piattaforma Atmel START consente di ottenere il massimo beneficio con strumenti quali l’ARM Keil MDK,” ha dichiarato Reinhard Keil, Director of Microcontroller Tools di ARM.”Utilizzando CMSIS, Atmel ha dimostrato ancora una volta il valore di una piattaforma basata su un approccio standard. Atmel START consente di crea un sistema di gestione software robusto e portatile, permettendo agli sviluppatori di distribuire applicazioni in qualsiasi ambiente “.

Atmel Studio 7 è già disponibile per il download dal sito di Atmel.

Atmel Studio 7: http://www.atmel.com/microsite/atmel-studio

Atmel START: http://start.atmel.com

www.atmel.com

 

 

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.