Torna SMAU dal 21 al 23 ottobre 2015


SMAU Torna SMAU dal 21 al 23 ottobre 2015

Smau torna a Milano dal 21 al 23 ottobre dopo un Roadshow che si è aperto, per la prima volta, con una tappa internazionale a Berlino, per proseguire poi a Padova, Torino, Bologna e Firenze. In ogni tappa si sono svolti gli Stati Generali dell’Innovazione della Regione, che hanno fatto il punto su strategie, investimenti e opportunità dedicate alle imprese di tutte le dimensioni, con particolare attenzione alle piccole e medie.

Da oltre 50 anni Smau è l’evento di riferimento nei settori digital e ICT per le imprese e i professionisti italiani e rappresenta il momento scelto da imprenditori, manager, aziende e pubbliche amministrazioni per crescere e aggiornarsi su temi quali innovazione, tecnologia e ICT.

Smau non è però solo un roadshow nazionale di eventi, Smau è oggi una piattaforma di business matching per tutte le imprese e gli attori pubblici che desiderano guardare oltre il presente cogliendo le opportunità offerte dalle nuove tecnologie, dal mondo digital e dalle startup più promettenti.

Smau offre un laboratorio di innovazione e un marketplace di opportunità di business dove scoprire, incontrare e acquisire nuove idee, progetti e partner strategici.

In questo periodo le aziende italiane sono di fronte a una sfida importante: colmare il gap digitale che purtroppo molto spesso le caratterizza e avvicinarsi nuovamente al mondo della ricerca e dello sviluppo di prodotto e di processo per portare sul mercato la vera innovazione. Per sostenerle in questo percorso, Smau mette a disposizione delle imprese un network di partner strategici, le migliori startup del territorio e il supporto delle Regioni che, tramite i fondi europei, possono incentivare la specializzazione dei territori e delle imprese.

Imprenditori, manager, professionisti e dirigenti sono – e saranno sempre di più – i protagonisti chiamati ad affrontare questa sfida e Smau vuole essere vicino a loro per aiutarli a raggiungere gli obiettivi e valorizzare il fare impresa italiano.

Durante l’edizione milanese, precisamente il 21 ottobre, le Regioni si incontreranno per fare il punto su Gli Stati Generali dell’Innovazione delle Regioni Italiane, portando il dialogo ad un confronto allargato e di respiro internazionale, un appuntamento che, oltre a Istituzioni Pubbliche vede la partecipazione dei principali Player nazionali.

Territorio nazionale e progetti innovativi sono anche oggetto del Premio Innovazione Digitale in programma il 23 ottobre, nato per condividere i migliori esempi di innovazione ICT nelle PMI italiane affinché possano diventare un esempio concreto per altre imprese e favorire così lo sviluppo digitale del territorio. E sempre nell’ambito del territorio e del digitale, come catalizzatore di rinnovamento e del confronto sulle buone pratiche, si svolgerà il Premio Smart Communities, in cui verranno premiati progetti di innovazione volti a migliorare l’ecosistema dei territori per renderli sempre più attrattivi ed inclusivi verso imprese, talenti e cittadini.

Tra le novità che il digitale porta con sé c’è la nuova rivoluzione industriale che, nel progetto in collaborazione con Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, si racconta con Fabbrica 4.0, in cui l’innovazione si innesta perfettamente con la nostra tradizione italiana del settore manifatturiero. Ecco che il cambiamento diventa “rivoluzione” dando origine ad un nuovo Made in Italy, portando, come si stima, ad un 20% in più del PIL nel 2020. E sempre di grandi cambiamenti si parla per il settore del Commercio e Turismo in cui il digitale ha stravolto completamente l’esperienza d’acquisto e con essa strategie e modelli di business. Cambia il cliente, cambia il punto vendita e cambiano le abitudini di acquisto, sempre più integrate tra interno al punto vendita ed esterno allo stesso, tra online e offline, tra portali e-commerce e interazione con l’addetto alle vendite, tra siti di recensioni e consulenze di viaggio.

L’acquisto diventa una vera e propria esperienza multicanale per il consumatore, dai suggerimenti condivisi online nei social al nuovo rapporto con il commesso in-store, dai sistemi di pagamento innovativi, in mobilità e con la smaterializzazione degli scontrini, con il check-in in camera o addirittura già durante il trasferimento, fino alla gestione e fidelizzazione del cliente stesso, che diventa protagonista di una vera e propria strategia post vendita. Un nuovo scenario “tutto digitale” che offre nuove opportunità da cogliere e che, nell’appuntamento Smau, si concretizzerà in un’area demo esperienziale in cui i visitatori potranno sperimentare le novità proposte dal mercato, dalla ricerca e dall’innovazione, “toccando con mano” le soluzioni più efficaci per il loro settore di appartenenza.

Infine, grazie all’esperienza internazionale maturata nella tappa di Berlino e, vista la concomitanza con le ultime settimane di Expo Milano, Smau ospiterà un evento nell’evento “Smau International”, una piattaforma di primo contatto per l’internazionalizzazione delle imprese e delle Startup che offrirà da una parte la possibilità alle imprese e Startup italiane di incontrare investitori o imprenditori internazionali e dall’altra rappresenterà una vetrina dell’innovazione Made in Italy per investitori e imprenditori stranieri raggiunti e coadiuvati da importanti Partner strategici Internazionali.

www.smau.it

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.