NCN5110, NCN5121 e NCN5130: nuovi prodotti per Building  Automation da ON Semiconductor


NCN51xx_ONsemi-420x300 NCN5110, NCN5121 e NCN5130: nuovi prodotti per Building  Automation da ON Semiconductor

ON Semiconductor ha presentato tre nuovi ricetrasmettitori twisted-pair, certificati KNX, per l’automazione di edifici. I nuovi prodotti necessitano di pochi ed economici componenti esterni, e sono in grado di offrire prestazioni, in termini di corrente di uscita ed efficienza complessiva, del 20% migliore rispetto alle attuali soluzioni disponibili.

I tre nuovi transceivers che abbiamo lanciato supportano il più diffuso standard per building automation, consentendo ai progettisti di realizzare prodotti ancora più convenienti con maggiore efficienza e ulteriori funzionalità” ha detto Ryan Cameron, vice president of Industrial and Timing products di ON Semiconductor. “Rendere gli edifici più intelligenti è la chiave per migliorare l’efficienza energetica e preservare l’ambiente, considerando che gli edifici rappresentano attualmente circa il 40 % del consumo di energia del mondo.”

I chip NCN5110, NCN5121 e NCN5130 integrano due convertitori DC-DC ad alta efficienza e un regolatore da 20 V a basso drop-out per alimentare carichi esterni dal bus. I dispositivi sono offerti in un package QFN-40 e presentano una temperatura di funzionamento compresa tra -40 °C e 105 °C. I modelli NCN5121 e NCN5130 implementano il layer fisico (PHY) completo KNX nonché il media-access (MAC), mentre il chip NCN5110 è un transceiver analogico adatto ad essere utilizzato in combinazione con un microcontrollore con MAC KNX. Il NCN5121 è pin to pin compatibile col chip NCN5120, ma presenta una migliore efficienza energetica e una maggior corrente d’uscita del regolatore.  Con una corrente di 40 mA dal bus KNX, il chip NCN5130 rappresenta il ricetrasmettitore più avanzato di ON Semiconductor, in grado di offrire ai progettisti una maggiore flessibilità per i dispositivi di potenza, come pannelli LCD o touch screen, oppure per pilotare relè ad una velocità più elevata.

I nuovi dispositivi  consentono l’utilizzo di componenti esterni di valore più ridotto e quindi di dimensioni più contenute. Rispetto ad altri ricetrasmettitori presenti sul mercato, in questo modo è possibile ottenere risparmi sino al 40%. In particolare è possibile ridurre le dimensioni della scheda consentendo ai progettisti di rispettare gli stringenti vincoli di spazio di molte applicazioni KNX.
Lo standard KNX è il primo standard aperto al mondo di building automation, indipendente dalla piattaforma e approvato come  standard europeo (EN 50090 – EN 13321-1) e mondiale (ISO/IEC 14543). Lo standard è stato sviluppato da KNX Association sulla base dell’esperienza dei suoi predecessori BatiBUS, EIB e EHS.

Questo standard viene largamente utilizzato in tutte le applicazioni della casa e dell’edificio che vanno dalla illuminazione al controllo di diversi sistemi di sicurezza, riscaldamento, ventilazione, aria condizionata, monitoraggio, allarme, controllo dell’acqua e misurazione intelligente.

www.onsemi.com

 

 

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.