.

T4KE1, sensore ottico CMOS con tecnologia di riconoscimento dell’iride per dispositivi mobili


Toshiba_iride-420x300 T4KE1, sensore ottico CMOS con tecnologia di riconoscimento dell’iride per dispositivi mobili

Toshiba Electronics Europe ha presentato il primo sensore ottico CMOS con riconoscimento dell’iride, che permette di garantire una maggiore sicurezza nei dispositivi mobili. Il sensore T4KE1 da 2,1 megapixel cattura le immagini da riconoscere con una sensibilità migliore dei classici sensori ottici CMOS, senza dover utilizzare il filtro cromatico nella struttura dei pixel, aumentando così la sensibilità nello spettro del vicino infrarosso (NIR).

Negli ultimi anni, i dispositivi mobili – smartphone, tablet e computer portatili – hanno adottato sistemi di autenticazione per proteggere l’accesso e la sicurezza delle informazioni. Sebbene sia aumentato l’uso del riconoscimento con impronte digitali, l’accesso tramite password rimane l’approccio più comunemente seguito per accedere al proprio dispositivo. Il riconoscimento dell’iride dovrebbe rappresentare una soluzione migliore, dal momento che offre un alto grado di protezione, senza i rischi associati alla perdita o all’uso improprio delle password, e permette la creazione di un accesso del tipo “la password sei tu”.

Il sensore T4KE1 è caratterizzato da dimensioni ottiche di 1/7,3 pollici e da una struttura BSI (Back-Side Illumination) con distanza tra i pixel pari a 1,12 micron. Il segnale in uscita è composti da un flusso video di 60 fotogrammi al secondo (fps) con risoluzione 1080p (100 fps in formato VGA). L’interfaccia seriale MIPI CSI-2, ampiamente utilizzata nei dispositivi mobili, facilita l’integrazione del sensore nei prodotti finali, mentre la funzione di rotazione dello schermo permette di visualizzare agevolmente l’immagine sia in senso orizzontale che verticale.

Toshiba ha inoltre progettato e realizzato un modulo fotografico di riferimento da 5,20 mm (x) x 6,00 mm (y) x 4,06 mm (z) basato sul sensore T4KE1, che permette ai clienti di valutarne le funzionalità nell’ambito dei dispositivi mobili. Insieme al modulo vengono fornite le informazioni complete di progetto e il supporto tecnico per aiutare ad abbreviare i tempi di sviluppo e contribuire alla creazione di dispositivi mobili più sottili e più piccoli.

www.toshiba.semicon-storage.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.