.

MLX92292, switch/latch conforme ASIL B con sensibilità ai flussi magnetici ortogonali e laterali


MLX92292-420x300 MLX92292, switch/latch conforme ASIL B con sensibilità ai flussi magnetici ortogonali e laterali

Melexis, società specializzata nell’ingegneria microelettronica, ha compiuto un importante progresso nella tecnologia di misura magnetoresistiva, che  avrà vaste ripercussioni sull’attuale progettazione di autovetture. Il suo ultimo prodotto – il componente MLX92292 – rappresenta di fatto un modo completamente nuovo di effettuare misure. Questo dispositivo fornisce funzioni di commutazione e di arresto, ma diversamente dai prodotti già esistenti sul mercato, esso può determinare la presenza di campi magnetici con flusso laterale, e non solo ortogonale ad esso.  L’unicità di questa offerta è ulteriormente accresciuta dal fatto che il latch/switch MLX92292 è l’unico a supportare ad oggi il livello di sicurezza ASIL B (in conformità allo standard ISO 26262), con una varietà di meccanismi diagnostici integrati disponibili.

La flessibilità è una caratteristica chiave dell’ MLX92292. I clienti OEM possono scegliere unità dirette pre-programmate, o in alternativa possono trarre vantaggio dalla capacità di programmazione a fine linea (EoL). Attraverso ciò, ciascun dispositivo può essere configurato (tramite il suo pin di uscita) durante il processo di produzione in fabbrica, di modo da realizzare completamente l’ottimizzazione a livello di sistema. La funzione di programmazione consente inoltre l’impostazione di entrambi i punti operativi magnetici in piccoli incrementi lungo un intervallo  che va da -90mT a +90mT.

Alloggiato in formati di package TSOT o TO92 a 3 piedini, con un intervallo di tensioni operative che va da 3,3V a 18V, il dispositivo MLX92292, grazie ai consumi estremamente ridotti (tipicamente appena 7 µA), è particolarmente adatto per il funzionamento con alimentazione a batteria.

Questo si rivelerà essere vantaggioso in circostanze nelle quali il motore del veicolo non è acceso, dato che non comporta prelievi significativi alla batteria. Essendo il tempo di veglia un parametro programmabile, il consumo di potenza può essere adattato con le esigenze specifiche del cliente in termini di consumi. Le applicazioni di riferimento includono luci per freni, sensori dell’angolo di sterzo,  meccanismi per l’azionamento del freno a mano, ecc.

L’MLX92292 può avere opzionalmente la sensibilità standard ortogonale o la sensibilità laterale; il vantaggio della sensibilità laterale riguarda la possibilità di sostituire più dispositivi con una singola unità a montaggio superficiale, diminuendo di conseguenza l’occupazione di spazio prezioso su scheda e riducendo i costi della distinta materiali. Questa caratteristica è ottenuta direttamente grazie alla tecnologia proprietaria IMC (Integrated Magnetic Concentrator), la quale consente di ottenere un aumento considerevole del rapporto segnale-rumore nella misura del campo magnetico. Inoltre, la capacità di questa tecnologia di misurare il campo magnetico lateralmente consente di ottenere realizzazioni con un profilo più sottile a livello di sistema, dato che il magnete può muoversi a fianco del dispositivo, anziché dover essere sopra di esso.

A salvaguardia dell’integrità del componente MLX92292, sono disponibili la protezione da tensione di alimentazione inversa, la protezione termica, la protezione da scariche elettrostatiche (ESD) e da sovratensione, oltre alle funzionalità di blocco di sottotensione. Con la capacità di gestire una tensione di sovraccarico di 40 V, esso può essere connesso direttamente alla batteria del veicolo – qualcosa che è impossibile con le altre soluzioni switch/latch ad effetto Hall. Allo scopo di ottenere la conformità ad ASIL B, sono state incorporate numerose funzioni diagnostiche/di monitoraggio, incluse le funzioni diagnostiche dell’elemento sensore e i riferimenti interni di tensione. Il dispositivo comprende un insieme completo di funzionalità programmabili per la reportistica, le quali assicurano la compatibilità con qualsiasi interfaccia esistente per le unità di controllo elettroniche (ECU).  Per queste ultime funzionalità sono richiesti solo i pin applicativi normali – eliminando la necessità di pin esterni per la diagnostica e di conseguenza semplificando considerevolmente il progetto nel suo complesso.

L’MLX92292 presenta una grande varietà di risorse per il settore automobilistico mai viste prima d’ora. Attraverso queste ultime, è possibile far fronte alle esigenze di ridurre il budget di potenza e di minimizzare l’occupazione di spazio, considerando anche al contempo gli aspetti di sicurezza funzionale e di flessibilità a livello di sistema,” osserva Dieter Verstreken, Responsabile Prodotti Latch & Switch presso Melexis. “Questo dispositivo avrà un impatto rivoluzionario – e cambierà radicalmente il modo in cui viene   effettuata la misura del campo magnetico. Esso fornisce un percorso analogico completo per ottimizzare la realizzazione a livello di sistema, oltre ad assicurare il minore consumo di corrente disponibile ad oggi sul mercato”.

www.melexis.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.