P8300, circuito integrato di gestione dell’alimentazione di  applicazioni informatiche con dischi eSSD da IDT


P8300_IDT-420x300 P8300, circuito integrato di gestione dell’alimentazione di  applicazioni informatiche con dischi eSSD da IDT

IDT ha presentato un nuovo circuito integrato per la gestione delle alimentazioni (PMIC) multicanale ottimizzato per le esigenze dei dischi fissi allo stato solido (eSSD) di classe professionale, che permette di velocizzare il time-to-market semplificando il lavoro dei progettisti. Il dispositivo P8300 è un circuito integrato PMIC programmabile estremamente flessibile che può essere utilizzare per gestire le alimentazioni in un’ampia gamma di applicazioni informatiche ad alte prestazioni nei data center e nelle aziende.

Il circuito integrato P8300 permette di accorciare il time-to-market  facilitando il riutilizzo dei sottosistemi di alimentazione tra dispositivi di archiviazione che utilizzano formati fisici e protocolli di interfaccia diversi, come SAS, SATA e PCIe. La sua architettura innovativa permette di utilizzare un efficace sistema di alimentazione di backup già ben collaudato sul campo, la cui stabilità è stata ampiamente dimostrata nella prima generazione di prodotti SSD.

Il circuito integrato P8300 offre un livello di costo e prestazioni perfettamente bilanciato,” afferma Sean Fan, vice presidente e general manager della divisione Interface and Connectivity di IDT. “Il nuovo dispositivi offre dei vantaggi concreti alle aziende che sviluppano prodotti destinati alle applicazioni informatiche ad alta capacità e densità, come i data centre, i sistemi di elaborazione aziendali e i sistemi di calcolo ad alte prestazioni.”

Le caratteristiche principali del circuito ad elevato livello di integrazione P8300 comprendono:

  • Doppia tensione di ingresso (3,3 V/5 V e 12 V) compatibile con le interfacce PCIe, SATA, e SAS per supportare applicazioni con dischi di diverso formato fisico
  • Un sistema di alimentazione di backup integrato da 35 V per l’alimentazione di applicazioni critiche nei data center
  • Sei regolatori di tipo buck, due dei quali possono funzionare da controllori buck per pilotare transistor FET esterni per l’alimentazione di carichi di alta potenza
  • Un regolatore di tipo buck-boost per gestire applicazioni di fascia alta che comprendono un sistema di alimentazione di back up.

I campioni del dispositivo P8300 sono già disponibili c con package TQFN-56 da 7×7 mm.

www.idt.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.