Fotovoltaico ultrasottile supera il 30% di efficienza

cella sol

L’ultima novità nel settore delle tecnologie solari arriva da Israele, dove Avi Niv di Ben Gurion University del Negev, e Avner Rothschild del Technion-Israel Institute of Technology, hanno migliorato del 30% le prestazioni energetiche del fotovoltaico ultrasottile senza ricorrere a materiale costosi.

I ricercatori sono riusciti a spingere le celle solari ad intrappolare al meglio la luce, per aumentare l’efficienza di produzione di energia elettrica.

Rendere le celle solari più sottili, senza ridurre le capacità energetiche delle stesse, è sempre stata una priorità da parte dei ricercatori del comparto fotovoltaico, ma il team israeliano è andato oltre, ideando un nuovo metodo che separa all’interno della cella i siti di cattura dei fotoni e quelli di assorbimento.

In tal modo la luce viene intrappolata in un substrato molto spesso che passa l’energia allo strato di ematite sottostante, ottenendo miglioramenti dell’efficienza energetica del 30%.

Fonte: BGU

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0