.

Su Marte il caricabatterie per le auto elettriche


drill-420x292 Su Marte il caricabatterie per le auto elettriche

Il trapano progettato per perforare il suolo di Marte ha ispirato il primo caricabatterie portatile per le auto elettriche, che funziona con il medesimo voltaggio di un’aspirapolvere.

Il caricabatterie impiega un trasformatore sviluppato dalla società norvegese Zaptec con il finanziamento dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa).

“Abbiamo compreso che gli stessi trasformatori già utilizzati possono essere usati anche per realizzare caricabatterie portatili per auto elettriche. Su Marte abbiamo solo 100 Watt disponibili e pensiamo di far funzionare il trapano con l’energia solare e piccole batterie”, spiega l’amministratore delegato di Zaptec, Brage Johansen. Il trapano pensato per il pianeta rosso, infatti, non richiede generatori pesanti.

Essendo a disposizione su Marte solo 100 Watt disponibili, l’idea è di far funzionare il trapano al plasma con l’energia solare e con l’ausilio di piccole batterie.

Il trapano al plasma produce scintille di gas simili a fulmini, che polverizzano le rocce e generano un foro di 10 metri nella superficie di Marte.

Fonte: Esa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.