Toshiba estende la sua gamma di processori per dispositivi indossabili serie TZ1000


TZ1201XBG-420x300 Toshiba estende la sua gamma di processori per dispositivi indossabili serie TZ1000

Toshiba Electronics Europe ha estenso la sua gamma di processori applicativi ApP Lite per realizzare dispositivi indossabili e soluzioni in ambito Internet of Things (IoT). Il chip TZ1201XBG è l’ultimo nato della serie TZ1000 ed è basato su un processore RISC ARM Cortex-M4F a 32 bit ad alte prestazioni, con frequenze di lavoro fino a 120 MHz.

Oltre ad integrare 2,2 MB di memoria SRAM embedded ad alta velocità, il chip TZ1201XBG dispone delle interfacce e•MMC/SDIO che permettono l’utilizzo di memorie esterne come SPI NOR, SPI NAND ed e•MMC. Il pieno supporto di numerosi standard offre ai progettisti la possibilità di utilizzare per i propri dispositivi le memorie più adatte, sia come tipologia che come capacità.

La richiesta di un’esperienza d’uso di alta qualità è diventata della massima importanza ed è motivata da un’esplosione di interesse verso i dispositivi indossabili in grado di monitorare la durata e il livello dell’attività fisica, promuovendo l’esercizio fisico e uno stile di vita sano. Le interfacce audio integrate, l’acceleratore grafico 2D e il driver grafico conforme a MIPI garantiscono i massimi livelli di esperienza d’uso.

L’impiego di sensori esterni e di periferiche in grado di monitorare l’attività e il movimento è supportato dalle interfacce integrate USB, UART, SPI e I2C che lavorano in combinazione con un motore di compressione e decompressione hardware. Inoltre, un convertitore integrato A/D di tipo sigma-delta a 24 bit con front-end analogico permette di utilizzare un’ampia gamma di sensori analogici. Questa integrazione contribuisce a ridurre l’ingombro superficiale e i costi generali di sistema.

Il processore ARM Cortex-M4F che costituisce il cuore del chip TZ1201XBG ha un assorbimento nello stato attivo di soli 78µA/MHz in condizioni operative normali. Funziona con un software di gestione dell’alimentazione che permette di ottenere con una batteria da 200 mAh un’autonomia di circa una settimana quando è utilizzato come contatore di battiti o di circa un mese in applicazioni come gli orologi intelligenti.

La sicurezza dei dati è garantita dal supporto degli algoritmi AES e SHA256, nonché dall’integrazione di un generatore di veri numeri casuali. Con il circuito integrato TZ1201XBG, i progettisti possono realizzare una soluzione completa che include diversi sensori e supporta interfacce utente di elevata qualità, il tutto con il minimo dispendio di energia. Il dispositivo TZ1201XBG è grande appena 8 mm x 8 mm x 0,6 mm.

www.toshiba.semicon-storage.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.