.

Nuovo processore di riconoscimento con funzioni ADAS conformi ai requisiti Euro NCAP 2018


TMPV_Toshiba-420x300 Nuovo processore di riconoscimento con funzioni ADAS conformi ai requisiti Euro NCAP 2018

Toshiba Electronics Europe ha ampliato la sua gamma di processori di riconoscimento d’immagini con un dispositivo di quarta generazione in grado di aiutare i progettisti a realizzare sistemi ADAS (Advanced Driver Assistance System) di base, conformi ai requisiti Euro NCAP 2018 per fotocamere.

Con 13 acceleratori di riconoscimento d’immagini basati su hardware, il dispositivo TMPV7602XBG integra tutto quanto necessario per realizzare le funzionalità ADAS che diventeranno parte del programma di valutazione Euro NCAP del 2018. Esse comprendono i sistemi di frenata autonoma di emergenza (AEB, Autonomous Emergency Braking), riconoscimento dei segnali stradali (TSRTraffic Signal Recognition), avviso di cambio corsia (LDWLane Departure Warning) / assistenza al mantenimento di corsia (LKALane Keeping Assist), assistenza fari abbaglianti (HBA, High Beam Assistance) e allarme collisione frontale (FCWForward Collision Warning). Il dispositivo realizzato da Toshiba supporta inoltre una serie di nuove applicazioni come il riconoscimento dei semafori (TLRTraffic Light Recognition) e il rilevamento al buio della presenza di pedoni.

Le applicazioni ADAS vengono gestite in modo concorrente in una finestra temporale tipica di 50 ms all’interno del processore di riconoscimento, con un consumo energetico relativamente basso grazie agli acceleratori hardware e alle unità di elaborazione multimediale (MPU, Media Processing Unit) realizzate allo scopo. Il chip TMPV7602XBG può elaborare fino a cinque applicazioni concorrenti consumando meno energia di altri dispositivi progettati per sistemi ADAS di fascia medio-alta. Utilizzando un unico ingresso video, è possibile realizzare un sistema a videocamera di piccole dimensioni e a costo ottimizzato.

Il dispositivo TMPV7602XBG integra dei nuovi acceleratori potenziati CoHOG ( istogrammi delle co-occorrenze dei gradienti orientati) caratterizzati da un riconoscimento molto più preciso rispetto ai dispositivi precedenti, soprattutto nelle ore notturne o comunque in condizioni di scarsa illuminazione. L’analisi dei gradienti cromatici e delle immagini fornite da fotocamere connesse in HD (2 megapixel) contribuisce a garantire un rilevamento più rapido dei pedoni al buio.

Il nuovo processore Toshiba è in grado di gestire più applicazioni simultanee in tempo reale grazie all’architettura multicore eterogenea. Il dispositivo offre nuovi acceleratori integrati di elaborazione d’immagine e quattro motori di elaborazione multimediale (MPE, Media Processing Engine) supportati da unità di calcolo in virgola mobile (FPU, Floating Point Unit) in grado di effettuare calcoli aritmetici in virgola mobile a doppia precisione.

Il chip è disponibile in un contenitore BGA a 521 sfere da 17 mm x 17 mm con passo da 0,65 mm. La distribuzione dei campioni del TMPV7602XBG avrà inizio a marzo 2016.

www.toshiba.semicon-storage.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.