.

Torna a Como il Festival della Luce – Lake Como 2016


festival-della-luce-logo-420x300 Torna a Como il Festival della Luce - Lake Como 2016

La città natale di Alessandro Volta apre per la terza volta le porte del sapere scientifico al grande pubblico: dal 6 al 25 maggio 2016 torna il Festival della Luce – Lake Como, la manifestazione che racconta la scienza a Como con incontri, conferenze, mostre e spettacoli, tutti a ingresso gratuito: la luce viene declinata nei diversi rami delle scienze, dalla biologia alla fisica, all’astrofisica, alla fotonica, con un linguaggio divulgativo e adatto a tutti, incrociando lungo il percorso, altri saperi come la filosofia, l’arte, la musica,  l’architettura. Il tema trasversale di questa terza edizione è il dualismo Luce e Oscurità, nel mondo fisico (luce e materia oscura), nel mondo umano (conoscenza, intelletto e componente oscura della mente e della natura umana), nell’arte (luce e ombra nei dipinti).

La terza edizione del Festival si svolge in diverse sedi della città di Como e del territorio limitrofo nei Comuni di Cernobbio e Brunate, concentrandosi in sedi storiche della città (Palazzo del Broletto, Teatro Sociale, Collegio Gallio, Aula Magna del Politecnico, polo di Como), spazi aperti (piazza Verdi) e cortili entro le mura romane, ville di pregio come Villa del Grumello, Villa Bernasconi e Villa Erba di Cernobbio e Villa Giuliani di Brunate  per avvicinare il grande pubblico alle bellezze del territorio.

Il Festival ospita personalità eccellenti tra cui il Premio Nobel per la Fisica 2014 Shuji Nakamura, giapponese inventore dei LED a luce blu, di fondamentale importanza per il risparmio energetico, il filosofo e accademico Massimo Cacciari, il genetista Edoardo Boncinelli, i filosofi Giulio Giorello e  Carlo Sini,  l’astrofisico Giovanni Bignami, il Direttore Editoriale del famoso fumetto “Diabolik” Mario Gomboli, lo scrittore e architetto Gianni Biondillo. Tra gli eventi di grande richiamo sono previsti uno spettacolo illuminotecnico e di videomapping sulla facciata del Teatro Sociale in Piazza Verdi, in pieno centro città con la partecipazione straordinaria dell’astrofisico e divulgatore scientifico Giovanni Bignami; la Mostra interattiva “Fotonica. Il potere della luce”, al Palazzo del Broletto di Como, corredata di exhibit interattivi che illustrano le diverse applicazioni della luce dalla visione notturna al taglio laser, dallo studio delle opere d’arte al recupero delle prove di crimini; la Mostra di pittura interattiva “Navigatori del cosmo” nella Villa Bernasconi di Cernobbio, che espone le opere luminescenti di Raimondo Galeano, il pittore illuminato che ha portato la pittura in una dimensione ad essa preclusa: il buio; un itinerario che mostra i simboli di Alessandro Volta e della luce partendo dal tempio Voltiano fino alla scultura The Life Electric donata dall’archistar Daniel Libeskind alla città di Como per arrivare al Faro voltiano di Brunate, nell’ambito dell’Anno Nazionale dei Cammini indetto dal Ministero dei Beni Culturali; un concerto in un cortile della città murata, aperto per l’occasione al pubblico, dell’arpista Floraleda Sacchi, oltre a due show didattici al Cinema Astra di Como.

Il Festival della luce – Lake Como 2016 è promosso e sostenuto dalla Associazione Città della Luce e organizzato in collaborazione con la Fondazione Alessandro Volta che ne cura la programmazione e lo svolgimento grazie ai forti legami che tiene tra il mondo accademico della ricerca nazionale e internazionale e il tessuto culturale, economico e sociale del territorio e della città; ha ricevuto il contributo del Comune di Como e della Camera di Commercio di Como, i patrocini dei Comuni di Cernobbio e Brunate, i contributi liberali dei sostenitori dell’Associazione Città della Luce e la sponsorizzazione di numerose aziende.

FestivaldellaLucePiazzaVerdi-400x300 Torna a Como il Festival della Luce - Lake Como 2016

Di seguito alcune anticipazioni sul programma:

Ciclo di conferenze per il grande pubblico con personalità del mondo scientifico, filosofico, accademico e artistico. Sala Bianca del Teatro Sociale di Como, Aula Magna e Auditorium del Collegio Gallio di Como, Villa Erba di Cernobbio

I quattro incontri organizzati toccheranno sia temi di approfondimento scientifico sia riflessioni sui diversi livelli di conoscenza – tra luce della ragione e ombre dell’inconscio e dell’irrazionale – che modulano l’orizzonte del sapere e della coscienza moderna.

  • Venerdì 6 maggio, ore 21.00: Sala Bianca del Teatro Sociale

Edoardo Boncinelli, Università Vita e Salute San Raffaele, Milano.

Titolo della conferenza: Luci e ombre nella scienza”.

Il cammino della ricerca scientifica è caratterizzato da un incessante alternarsi di  momenti di oscurità e di luce. Sempre nuovi fenomeni e teorie mettono di volta in volta  in crisi le conoscenze acquisite e aprono nuovi orizzonti di comprensione là dove prima la scienza non possedeva né le risposte né ancor meno le domande corrette.

  • Sabato 7 maggio, ore 18.00

Shuji Nakamura, Premio Nobel 2014 per la Fisica.

Titolo della conferenza: “Un modo nuovo e più sostenibile di illuminare il mondo”.

Nakamura è l’nventore, con Akasaki e Amano, dei LED a luce blu, diodi a emissione luminosa, che hanno consentito di ottenere brillanti fonti di luce bianca a risparmio energetico, rivoluzionando in tal modo le tecnologie di illuminazione. A seguire alcune start up presenteranno i loro “Lampi di genio” al Premio Nobel Shuji Nakamura.

  • Giovedì 12 maggio, ore 18.00: Aula Magna del Collegio Gallio di Como

Titolo della conferenza: “L’uomo moderno tra luce e oscurità”.

L’incontro è a più voci sul tema della luce e del suo contrario, tra le ragioni della filosofia e della scienza, le suggestioni dell’analisi del profondo e i miti della cultura di massa con: Carlo Sini, professore emerito di filosofia alla Statale di Milano e accademico dei Lincei; Giulio Giorello, filosofo della scienza e matematico, Università degli Studi di Milano; Antonio Sparzani, fisico e scrittore Università degli Studi di Milano; Mario Gomboli, Editore di Diabolik e Roberto Amoroso, Direttore artistico SkyTV.

  • Mercoledì 25 maggio, ore 21.00: Aula Magna Politecnico di Milano, sede territoriale di Como/Auditorium Collegio Gallio

Massimo Cacciari, filosofo e politico, Università Vita-Salute San Raffaele di Milano dialoga con Giulio Giorello

Titolo della conferenza: “Non solo luce, non solo filosofia”.

Mostre interattive

  • Mostra interattivaFotonica. Il potere della luce”.

Venerdì 6 – domenica 15 maggio 2016, dalle ore 9.30 alle 18.00: Palazzo del Broletto, Como. A cura della Dr.ssa Maria Bondani, CNR presso Università dell’Insubria di Como.

La Mostra è suddivisa in sette sezioni, accompagnate da exhibits interattivi che intendono mostrare come le diverse proprietà della luce possono essere utilizzate in molte applicazioni importanti nella nostra vita quotidiana, dalla visione notturna al taglio laser, dallo studio delle opere d’arte all’installazione artistica “Nei dintorni del Big Bang” fino al recupero delle prove di crimini. L’esposizione è realizzata ex novo con il contributo di docenti e studenti di Istituti di Scuola secondaria di secondo grado del territorio comasco, sotto la direzione scientifica della Dott.ssa Maria Bondani del CNR, presso l’Università dell’Insubria di Como.
Studenti delle università locali saranno appositamente formati per svolgere il ruolo di guida durante la mostra.

  • Mostra interattiva di pittura “Navigatori del cosmo”.

Sabato 7 – domenica 15 maggio 2016, dalle 10.00 alle 18.30 (sabato 7 e domenica 8 maggio dalle 10 alle 22.00): Villa Bernasconi, Cernobbio.

Esposizione di opere dell’artista bolognese Raimondo Galeano, “il pittore illuminato”. Grazie a speciali pigmenti bianchi, la penombra rivela volti e figure che la luce nasconde. I visitatori potranno interagire con le opere diventando protagonisti  grazie a un kit di materiali messo a disposizione dall’artista. Studenti dell’Accademia di Belle Arti “Aldo Galli – IED saranno appositamente formati per svolgere il ruolo di guida durante la mostra.

Light show didattici         

  • Martedì 10 maggio ore 21.00 al Cinema Astra di Como

OmniLight Laboratory”: la luce svela le sue straordinarie proprietà in un “reality show” interattivo”.

Dusan Chorvat, International Laser Center, Bratislava, Slovacchia.

  • Mercoledì 11 maggio ore 21.00 al Cinema Astra di Como

“La luce negli abissi”: incontro in multivisione a 20.000 leghe sotto i mari.

 

Eventi

  • Conferenza Spettacolo e di Videomapping.

Venerdì 20 maggio 2016, ore 21.30 – 24.00: Piazza Verdi di Como(in caso di pioggia rinviata al 22 maggio 2016). A cura di Festival della Luce con Marker e Teatro Sociale di Como

ore 21.30:Giovanni Bignami, scienziato e divulgatore, professore ordinario di Astronomia e Astrofisica all’Istituto Universitario di Studi Superiori (IUSS) di Pavia, già Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, condurrà il pubblico in un Viaggio straordinario nel Cosmo tra Big Bang, Universo “Visibile” e “Materia oscura” sull’eccezionale scenario della facciata del Teatro Sociale.

ore 22.30: Performance musicale e di videomapping per richiamare migliaia di giovani, e non solo, a un evento che reinterpreterà la facciata neoclassica del Teatro cittadino.

  • Passeggiata Luminosa sulle orme di Alessandro Volta

 “Dal tempio Voltiano di Como al Faro di San Maurizio a Brunate.” Domenica 15 maggio 2016,ore 15.30. Ritrovo al Tempio Voltiano.

Nell’Anno nazionale dei Cammini, proclamato dal Ministero per i Beni culturali, Gianni Biondillo, camminatore, scrittore e architetto dell’Università di Mendrisio, condurrà i partecipanti dal Tempio Voltiano al Faro di San Maurizio di Brunate per toccare con gli occhi i simboli del geniale inventore. Evento A cura di Pietro Berra, giornalista e cultore del territorio.

  • Concerto in cortile

“Concerto #darklight”. Sabato 14 maggio 2016, ore 21.30: Palazzo Albricci Peregrini, Via Rovelli 28, Como

Si esibisce l’arpista Floraleda Sacchi nel cortile del palazzo in centro storico che verrà con l’occasione aperto al pubblico.

Energy Forum

21 ottobre 2016, dalle ore 10 alle ore 17: Villa del Grumello

Lo scenario internazionale delle fonti energetiche vede i principali paesi produttori di energia coinvolti in profondi cambiamenti, dovuti a una molteplicità di fattori di carattere politico e tecnologico. La disponibilità e il costo dell’energia dipenderanno in gran parte dalle scelte tecnologiche che si stanno formando in questi tormentati frangenti.  L’energy storage potrà dare risposte alla razionalizzazione del settore energetico? Vincoli e benefici per lo sviluppo di un nuovo mercato. Il Forum è affidato all’esposizione e alla discussione di relatori appartenenti al mondo politico, economico, istituzionale, e agli esperti di settore. Partecipazione solo su invito.

Tutti gli incontri e gli eventi sono a ingresso libero con iscrizione obbligatoria dal sito.

www.festivaldellaluce.it

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.