Channel Wires di LabVIEW 2016 semplifica lo sviluppo e migliora la produttività


LABVIEW2016-420x300 Channel Wires di LabVIEW 2016 semplifica lo sviluppo e migliora la produttività

National Instruments ha annunciato la nuova versione del software di progettazione di sistemi LabVIEW 2016 che consente ai progettisti e agli ingegneri di semplificare lo sviluppo dei loro prodotti e di integrare efficacemente il software nei loro sistemi. L’ultima versione di LabVIEW introduce una nuova funzionalità per semplificare la comunicazione complessa tra le sezioni parallele del codice. Disponibile sia nella versione desktop che in quella real-time, il channel wires migliora la leggibilità del codice e riduce ulteriormente il tempo di sviluppo.

Il nuovo Channel Wires in LabVIEW 2016 permette di sviluppare le applicazioni più velocemente,” ha affermato Christopher Relf, chief engineer di VI Engineering “Con questa funzionalità possiamo realizzare dei sofisticati modelli software che originariamente presentano sorgenti multiple, senza la necessità di creare e gestire in background un gran numero di software aggiuntivi.

LabVIEW 2016 continua ad accrescere l’interoperabilità con Python e con i dispositivi di terze parti. Questa flessibilità, unita alle novità apportate, aiuta gli utenti di LabVIEW a migliorare la produttività grazie all’ottimizzazione del codice e alla velocità di distribuzione. Grazie all’ultima versione di LabVIEW, gli utenti possono:

  • Semplificare lo sviluppo con il nuovo Channel Wires che riduce la complessa comunicazione asincrona ad un unico filo di connessione dati;
  • Usufruire di maggiore RAM e memoria, grazie al supporto a 64-bit per LabVIEW Control Design and Simulation Module, LabVIEW MathScript Real-Time Module, LabVIEW Unit Test Framework Toolkit, LabVIEW Desktop Execution Trace Toolkit e LabVIEW VI Analyzer Toolkit;
  • Ottimizzare l’integrazione delle misure da banco con Instrument Driver Network che supporta 500 nuovi dispositivi in aggiunta ai 10.000 già esistenti;
  • Integrare le IP di Python con il nuovo Python Integration Toolkit per LabVIEW basato su un API di Enthought (disponibile nel LabVIEW Tools Network) che integra gli script Python nelle applicazioni LabVIEW.

LabVIEW 2016 è compatibile con le ultime tecnologie hardware NI per la progettazione e il test RF, il controllo e il monitoraggio embedded e la formazione, incluso NI VST di seconda generazione, NI PXIe-6570 digital pattern, la nuova SMU NI PXIe-4135 con una sensibilità in corrente di 10fA, i controller CompactRIO predisposti per il Time-Sensitive Networking e NI ELVIS RIO Control Module.7

Per maggiori informazioni sono disponibili i video Le novità di LabVIEW 2016 e inizia a provare LabVIEW 2016. Con un contratto service attivo, gli utenti possono accedere alla NI Software technology Preview. L’anteprima offre agli utenti la possibilità di vedere su quali caratteristiche NI ha deciso di investire, come lo sviluppo di una migliore interfaccia grafica, e le sezioni di auto-apprendimento e analisi dei dati incluse nel software stesso.

www.ni.com

 

 

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.