3D experience al Maker Faire di Roma


851x315-Facebook 3D experience al Maker Faire di Roma

Maker Faire Rome rende ancora più emozionante e unica la sua quarta edizione, con il lancio di una campagna di crowdfunding che consentirà ai suoi visitatori di vivere l’esperienza esclusiva  Maker Faire 3D experience domenica 16 ottobre.  Un momento di aggregazione collettiva, irrepetibile e incomparabile, per assistere, attraverso gli occhi digitali del visore 3D  Bobo VR , alla proiezione di un contenuto esclusivo che accompagnerà gli utenti in un’esperienza nel mondo delle nuove tecnologie digitali, smart cities e della robotica, in un’ atmosfera che richiama le grandi pellicole “Matrix” , “Minority Report” e “Oblivion”.

Nel nome della sharing economy il pubblico che parteciperà sarà parte integrante e attiva dell’evento stesso, anche attraverso la campagna di crowdfunding (www.eppela.com/makerfaire3d) necessaria  per l’allestimento e l’implementazione delle aree della fiera che ospiteranno quest’ inedita iniziativa emozionale. L’esperienza della realtà virtuale sarà unica e fisica, infatti, l’innovativa tecnologia Virtual Reality è un esperimento da vivere in prima persona o in gruppo.
L’immersione nella 
Maker Faire 3D experience, con immagini originali e coinvolgenti, è realizzata con l‘innovativa tecnologia Virtual Reality e nasce dalla collaborazione tra Eppela, la principale piattaforma di crowdfunding reward based (basata sul sistema delle ricompense) e QMI, la più grande società italiana di entertainment, marketing and communications, legata al mondo del cinema.

 

Il visore che permetterà di sperimentare questo “sogno” si chiama Bobo VR , sistema tridimensionale che amplifica lo schermo del telefonino. Un dispositivo dotato di visore con cuffie audio integrate di primo livello con effetti 3D surround.
Bobo VR  è realizzato, con materiale all’avanguardia e ad alte prestazioni.  Disegnato, prototipato e realizzato dalla startup italiana This thesign, specializzata nella creazione e distribuzione di prodotti tecnologici e di design, è l’ennesimo progetto di successo promosso da PostepayCrowd  (il programma di crowdfunding di Postepay ed Eppela, cofinanziato dai partner) che ne ha sostenuto la campagna, terminata il 31 luglio 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.