Snapdragon X50, il primo modem 5G al mondo da Qualcomm


QualcomX50-420x300 Snapdragon X50, il primo modem 5G al mondo da Qualcomm

Durante il Summit 4G/5G in corso ad Hong Kong, Qualcomm Technologies ha annunciato il modem Qualcomm Snapdragon X50 5G, il primo modem 5G al mondo, in grado di aprire le porte ad una nuova generazione di servizi di telefonia mobile.

Con questo annuncio, la tecnologia 5G passa da una fase sperimentale e di confronto di idee e soluzioni ad una svolta verso una direzione ben precisa che apre la strada alla realizzazione di prodotti 5G.

Qualcomm ha anche diffuso un video relativo al nuovo modem 5G:

Il modem Snapdragon X50 5G rappresenta un notevole traguardo in sé e per sé con capacità veramente impressionanti, ad iniziare dalla velocità di download che può raggiungere i 5 Gbps. Per raggiungere questa velocità viene utilizzata la banda dei 28 GHz (mmWave, una delle bande suggerite dal 3GPP) in combinazione con tecnologie avanzate di elaborazione del segnale.

Di fronte alle sfide poste dalle caratteristiche di propagazione dello spettro mmWave, in molti avevano ipotizzato che la tecnologia  mmWave avrebbe interessato solamente applicazioni wireless fisse. Il modem Snapdragon X50 mette fine a questa disputa essendo in grado di operare in mobilità.

Anni di ricerca e sviluppo hanno permesso a Qualcomm Technologies di mettere a punto tecnologie in grado di superare le oggettive limitazioni di mmWave. Ad iniziare dall’antenna: invece di utilizzare poche antenne (come nel 4G), il modem Snapdragon X50 5G si basa su antenne multi-elemento progettate per lavorare insieme in maniera intelligente utilizzando tecnologie di beamforming e beamtracking, rendendo possibile la mobilità con  mmWave anche nel caso, molto frequente, di presenza di ostacoli tra terminale e base station.  Ad esempio, il modem Snapdragon X50 5G può dirigere l’energia del fascio di onde millimetriche in modo che le onde riflesse sugli ostacoli raggiungano la cella mmWave 5G con cui è connesso (beamforming), in altre parole può indirizzare l’energia RF nella direzione migliore.

In questa interessante infografica, Qualcomm illustra come funziona il proprio modem 5G.

mmwave_infografica Snapdragon X50, il primo modem 5G al mondo da Qualcomm

Ma cosa succede quando il dispositivo 5G si sposta ed esce dalla portata della piccola cella 5G? In questo caso la tecnologia 4G LTE avanzata avrà un ruolo di primo piano. Proprio oggi, Qualcomm Technologies, insieme con Telstra, Ericsson, e NETGEAR, ha annunciato il primo dispositivo commerciale Gigabit di Classe LTE che fornirà la connessione nel caso di mancata copertura 5G, sempre ma specialmente durante la fase di implementazione della nuova rete.

Anche in questo caso, Qualcomm ha diffuso un video sui primi dispositivi Gigabit di Classe LTE:

In altre parole, quando un dispositivo mobile si troverà fuori della gamma di copertura della piccola cella 5G, LTE fornirà la connessione. Il calo della velocità della banda durante questa transizione non sarà drammatico, essendo la nuova tecnologia LTE in grado di fornire velocità di centinaia megabit. Con questo nuovo modem 5G e con l’implementazione anche di Gigabit Class LTE, gli sviluppatori potranno realizzare nuove generazioni di applicazioni, servizi e offrire agli utenti una più avanzata esperienza d’uso.

Il modem Snapdragon X50 5G è stato progettato per rendere possibile tutto questo in mobilità, senza soluzione di continuità, offrendo la possibilità di operare in modalità  mmWave 5G/Gigabit Classe LTE anche simultaneamente.

Questa capacità di tipo multi-mode è stato cruciale per il successo della nascente tecnologia 4G LTE, con dispositivi basati su chipset Qualcomm Technologies in grado di ripiegare sulle reti 3G in assenza di copertura 4G. Per questo motivo è fondamentale che quanti si avventurano nel campo del 5G abbiamo una leadership nel 4G.

Anche se il modem Snapdragon X50 5G rappresenta già una soluzione operativa, Qualcomm Technologies è impegnata ad offrire il proprio contributo nell’ambito del 3GPP per il raggiungimento dell’obiettivo finale: un vero e proprio standard globale per il 5G.

Quakcomx50front-sidebar Snapdragon X50, il primo modem 5G al mondo da Qualcomm

I campioni del modem Snapdragon X50 5G saranno disponibili nella seconda metà del 2017 con le prime applicazioni di rete entro il 2018., e si prevede che i primi prodotti che integrano alla superficie durante il 2018.

www.qualcomm.com

 

 

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.