La piattaforma Cadence Palladium Z1 per lo sviluppo del nuovo supercomputer Post-K


PalladiumZ1-420x300 La piattaforma Cadence Palladium Z1 per lo sviluppo del nuovo supercomputer Post-K

Cadence Design Systems ha annunciato che Fujitsu ha adottato la piattaforma di emulazione enterprise Cadence Palladium Z1 per lo sviluppo del computer Post-K, basato su ARMv8.

Il computer Post-K rappresenta la nuova generazione di supercomputer di punta della società giapponese. Il sistema raggiunge obiettivi di performance di massima ben 100 volte superiori rispetto alla versione K, il supercomputer originario da 10 petaflop che ha iniziato ad operare a pieno regime nel 2012. Dopo un rigoroso processo di selezione multi-vendor, Fujitsu ha deciso di utilizzare esclusivamente la piattaforma di emulazione enterprise Palladium Z1 per lo sviluppo dei suoi server e supercomputer avanzati.

Grazie a velocità di compilazione superiori a 100 milioni di gate all’ora e all’allocazione flessibile delle attività della piattaforma Palladium Z1, Fujitsu può beneficiare di un processo di progettazione iterativo che richiede meno di un giorno per la compilazione, l’allocazione, l’esecuzione e il debug. Facendo leva su un ciclo di esecuzione superiore a 1MHz per progetti nell’ordine di miliardi di gate, su un efficiente debug hardware/software e su potenti funzionalità di virtualizzazione, Fujitsu è ora in grado di migliorare in modo significativo la produttività delle attività di sviluppo dei supercomputer.

Per costruire un supercomputer scalabile e ad alte prestazioni, avevamo bisogno di una soluzione in grado di gestire progetti da più di un miliardo di gate: la piattaforma di emulazione enterprise Palladium Z1 ha centrato tutti i nostri requisiti più complessi“, ha dichiarato Akira Kabemoto, CEO e vice presidente esecutivo e responsabile Service Platform Business per Fujitsu Limited. “La piattaforma è molto facile da gestire e da dimensionare, il che assicura ai nostri team di ingegneri la versatilità necessaria per realizzare progetti innovativi di alta qualità in tempi molto stretti“.

Progettare i sistemi elettronici moderni, in particolare quelli allo stato dell’arte, richiede un approccio di verifica sempre più completo“, ha dichiarato Anirudh Devgan, vice presidente senior e direttore generale del gruppo Digital & Signoff e del gruppo System & Verification Cadence. “La piattaforma di emulazione enterprise Cadence Palladium Z1 consente a Fujitsu di migliorare la verifica system-on-silicon e di ottimizzare l’integrazione hardware-software, garantendo un’elevata affidabilità“.

La piattaforma Z1 Palladium, uno dei motori di verifica principali di Cadence, è il primo sistema di emulazione di classe data center capace di assicurare affidabilità e scalabilità di livello enterprise con un costo di gestione ridotto. La piattaforma intende indirizzare i crescenti requisiti espressi dal mercato in termini di emulazione, offrendo una soluzione che può essere utilizzata in modo efficiente tra team di progettazione globali per verificare sistemi su chip (SoC) sempre più complessi.

www.cadence.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.