Infineon presenta la serie TC3xx, i più avanzati micro della famiglia Aurix per automotive


AURIX_TC399_LFBGA-516-420x300 Infineon presenta la serie TC3xx, i più avanzati micro della famiglia Aurix per automotive

Per rispondere alle esigenze del mercato in rapido sviluppo delle vetture elettriche e di quelle a guida autonoma, Infineon Technologies ha reso disponibile una nuova generazione di microcontrollori della famiglia Aurix, la serie TC3xx, in grado di offrire il massimo livello di integrazione con prestazioni in tempo reale tre volte superiori a quelle disponibili oggi sul mercato.

Con la sua architettura ad alte prestazioni hesa-core e le sue funzioni avanzate per la connettività, la sicurezza dei dati e quella embedded, la famiglia Aurix TC3xx è ideale per un’ampia gamma di applicazioni in ambito automotive. Oltre alla gestione del motore e di controllo della trasmissione, le applicazioni powertrain includono nuovi sistemi di azionamenti elettrici e ibridi. Nello specifico il controllo del sistema ibrido, dell’inverter, quello della gestione della batteria e il convertitore DC-DC potranno sicuramente beneficiare della nuova architettura. I microcontrollori Aurix TC3xx sono anche adatti per applicazioni safety-critical: airbag, freni, servosterzo e radar e visori utilizzati per la guida autonoma. La combinazione di elevate prestazioni con una potente e sicura architettura rende la famiglia TC3xx ideale nelle applicazioni di controllo e data fusion finalizzate alla guida autonoma.

La famiglia Aurix TC3xx contribuirà alla realizzazione di vetture elettriche ed autonome” ha dichiarato Peter Schaefer, Vice President and General Manager, Microcontrollers di Infineon “Siamo orgogliosi di presentare la nostra nuova generazione di microcontrollori ad alte prestazioni basata sulle CPU TriCore in grado di offrire il giusto mix in termini di prestazioni, sicurezza e affidabilità che soddisfano le norme 26262 ASIL-D ISO“.

La famiglia Aurix TC3xx è altamente scalabile con dimensioni di memoria integrata fino a 16 MByte per la Flash e 6 MByte per la RAM. Rispetto agli attuali microcontrollori Aurix TC2xx con tre nuclei TriCore, l’architettura multicore TC3xx utilizza fino a sei core TriCore, ciascuno con una frequenza di clock di 300 MHz. Quattro dei sei core dispongono di un nucleo aggiuntivo che garantisce i livelli computazionali di sicurezza previsti dalle norme ISO 26262 consentendo di raggiungere i 2400 DMIPS in applicazioni di supporto delle prestazioni classificate ASIL-D, rispetto a un massimo di 740 DMIPS raggiungibili con la precedente architettura Aurix.

L’aumento delle prestazioni e il riutilizzo del codice di sicurezza esistente permette ai produttori di sistemi automobilistici di ridurre i costi di sviluppo del 20 per cento e migliorare in maniera significativa il time-to-market. Esiste inoltre la possibilità di implementare più funzioni in un unico microcontrollore con sofisticati algoritmi adibiti, ad esempio, alla gestione del radar di bordo o alla fusione dei dati dei sensori.

Infineon_TC3-Superset-Block-Diagram Infineon presenta la serie TC3xx, i più avanzati micro della famiglia Aurix per automotive

I sistemi radar di bordo, che vanno dal monitoraggio dei punti ciechi della vettura alla presenza di ostacoli frontali a grande distanza, possono trarre profitto dalla grande capacità computazionale della famiglia Aurix TC3xx.

I microcontrollori TC3xx sono caratterizzati da un sotto-sistema di elaborazione dei dati radar con un massimo di due Signal Processing Unit funzionanti a 300 MHz che utilizzano appositi algoritmi di nuova generazione su singolo chip. Inoltre, i chip radar possono essere facilmente collegati al processore Aurix tramite un’interfaccia specifica ad alta velocità.

La famiglia Aurix TC3xx offre le massime garanzie per quanto riguarda la sicurezza; una nuova versione dell’Hardware Security Module (HSM) programmabile è disponibile per tutti i componenti della famiglia: esso supporta nel modo migliore la sicurezza delle comunicazioni on-board e previene manipolazioni hardware, ad esempio la modifica delle prestazioni del motore. I nuovi acceleratori crittografici asimmetrici sono integrati nell’hardware HSM ed offrono pieno supporto al progetto EVITA. Gli aggiornamenti software sono resi più semplici dall’apposito software  over-the-air che garantisce anche la massima protezione contro la manomissione del codice.

Per garantire il funzionamento come controller host in applicazioni gateway e telematiche, i microcontrollori della famiglia Aurix TC3xx supportano le interfacce di comunicazione più recenti. In particolare dispongono di una interfaccia Gigabit Ethernet, fino a 12 canali CAN-FD conformi ISO11898-1 e fino a 24 canali LIN. Un’interfaccia aggiuntiva eMMC per memorie Flash esterne consente la memorizzazione dei dati locali con la tecnologia software over-the-air.

La  famiglia Aurix TC3xx di seconda generazione è compatibile con la precedente famiglia Aurix TC2xx. I campioni del dispositivo TC39xx a 300 MHz con 16 Mbyte di Flash saranno disponibili nei package BGA-516 e BGA-292. I campioni saranno disponibili nel primo trimestre 2017 mentre la produzione su larga scala partirò nel primo trimestre del 2019.

www.infineon.com/aurix

 

 

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.