Da Amazon Web Services tre servizi per l’Intelligenza Artificiale

aws-reinvent-2016-420x300 Da Amazon Web Services tre servizi per l'Intelligenza Artificiale

Poco alla volta gli studi sull’Intelligenza Artificiale – un termine che in molti richiama scenari lontani e ancora molto vaghi – stanno invece dando i primi importanti frutti, con prodotti e servizi che gli sviluppatori possono utilizzare come fossero le librerie di Arduino. Funzionalità che possono essere sfruttate senza conoscerne il meccanismo: una scatola chiusa con un input e un output in grado di svolgere compiti particolarmente sofisticati che utilizzano algoritmi frutto, appunto, degli studi sull’intelligenza artificiale.

Tra le società più attive in questo campo, sia per quanto riguarda la ricerca che lo sfruttamento commerciale dei servizi, c’è sicuramente Amazon Web Services che in occasione dell’annuale evento re:invent, che si è appena concluso a Las Vegas, ha annunciato la disponibilità di tre servizi per l’Intelligenza artificiale che semplificano il lavoro degli sviluppatori nella creazione di applicazioni in grado di apprendere il linguaggio naturale, convertire i testi in discorsi parlati, effettuare conversazioni vocali o sotto forma di testo, e, inoltre, semplificare la creazione di applicazioni dedicate all’analisi di immagini, al riconoscimento di volti, di oggetti o di scene.

Amazon Lex, Amazon Polly, e Amazon Rekognition offrono capacità di IA ad altissimi livelli di qualità e accuratezza e sono tutti basati sulla stessa tecnologia collaudata e scalabile di Amazon, costruita da migliaia di esperti dell’azienda specializzati nelle tecnologie di apprendimento automatico. Inoltre, sono offerti come servizi gestiti, pertanto non è necessario – per lo sviluppatore – creare specifici algoritmi di deep learning o modelli di machine learning, né effettuare investimenti nell’infrastruttura o impegnarsi nell’up-front.

Questi innovativi servizi permettono al mondo degli sviluppatori di concentrarsi nella creazione di una nuova generazione di applicazioni che possano vedere, sentire, parlare, capire e interagire con il mondo circostante.

Amazon Lex è un sistema per la costruzione di interfacce dedicate alle conversazioni che utilizza sia la voce che il testo. È stato sviluppato utilizzando la tecnologia di riconoscimento automatico del parlato e di comprensione del linguaggio naturale alla base di Alexa.
Lex dovrebbe consentire agli sviluppatori di aggiungere funzionalità di comprensione del parlato a qualunque app supportando interazioni che si avvicinano sempre di più a quelle della vita reale.

Amazon Polly è in grado di convertire un testo scritto in un parlato con 47 differenti tipi di voce e 24 lingue. Sia Lex, che Polly prestano particolare attenzione al contesto, per evitare di incappare nei classici fraintendimenti di prodotti simili del passato.

Amazon Rekognition permette agli sviluppatori di realizzare applicazioni di riconoscimento delle immagini per riconoscere volti, oggetti e scene. Ė uno strumento di intelligenza artificiale che utilizza tecnologie di deep learning per identificare anche le espressioni ed è in grado di identificare se in due immagini compaiono le stesse persone. Può anche lavorare su migliaia di immagini, riducendo i tempi necessari al processo di elaborazione e classificazione.

http://aws.amazon.com

 

 

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0