.

Ai blocchi di partenza ISE (Integrated Systems Europe) 2017


ISE2017-420x300 Ai blocchi di partenza ISE (Integrated Systems Europe) 2017

A due mesi circa dall’inaugurazione dell’edizione 2017 di ISE (Integrated Systems Europe) tutto lascia prevedere che questa sarà la più grande esposizione nei 14 anni di storia della manifestazione che prosegue il proprio irrefrenabile successo incrementando il numero di espositori, di padiglioni e di superficie espositiva.

A conferma dell’ormai indiscussa leadership della manifestazione nel campo del settore A/V professionale e dei sistemi elettronici integrati, la notizia della presenza all’edizione 2017 di ben 135 nuovi espositori con un aumento di ulteriori 3 mila metri quadrati di superficie espositiva.

L’amministratore delegato di Integrated Systems Events, Mike Blackman, ha commentato: “Assicurarci di poter includere tutti i principali operatori di servizi AV è sempre stata una priorità per noi, in modo da garantire la più ampia offerta possibile ai visitatori di ISE. Sono felice che con l’ampliamento della manifestazione, l’edizione 2017 di ISE sarà in grado di portare l’esperienza dei partecipanti e degli espositori ad un livello ancor più elevato”.

L’edizione 2017 non sarà soltanto la manifestazione più grande, ma anche la più coinvolgente. Il programma di quest’anno prevede un intervento di chiusura del CEO di Cirque du Soleil, Daniel Lamarre, il più ampio programma formativo mai organizzato, prodotto da CEDIA ed InfoComm International, oltre a cinque Show Floor Theatres, tutti indicatori che preannunciano una manifestazione ricca e vivace.

Per far fronte all’incessante crescita annuale, il RAI di Amsterdam metterà a disposizione un’ulteriore hall ed un ulteriore padiglione, un nuovo sistema di numerazione delle hall ed un maggior numero di parcheggi.

Aggiunge Blackman: “Quest’anno saremo capaci di fornire uno spazio ancora maggiore per gli espositori e di creare un’esperienza se possibile ancora più coinvolgente per i partecipanti durante i quattro giorni della manifestazione. Mentre ISE evolve e cresce, è un’ottima notizia apprendere che l’ente fieristico, il RAI di Amsterdam, lavora insieme a noi per far progredire la manifestazione.”

ISE è sicuramente la manifestazione europea di tecnologia che ha avuto lo sviluppo più rapido: la prima edizione si è tenuta infatti a Ginevra nel 2004 con la partecipazione di 120 espositori e la presenza di 3.500 visitatori; da allora, in pochi anni, l’evento ha raggiunto – nel 2016 – 1.103 espositori, 44.108 mq e 65.686  visitatori. Una delle ragioni di questo successo risiede nella presenza – in un unico luogo nello stesso periodo – di tutte le principali aziende del settore, le quali approfittano di un pubblico altamente qualificato per presentare le novità ed esporre i propri prodotti di punta. Bisogna poi considerare  la crescente importanza di settori quali Smart Building & Residential Solutions, che si sono aggiunti ai tradizionali mercati del Professional Audio & Video e del Digital Signage. Non bisogna dimenticare, infine, che la società che organizza l’ISE (Integrated Systems Events LLC) è una joint venture tra InfoComm International e CEDIA, le due associazioni leader a livello mondiale per l’industria audiovisiva. Un’industria, quella audiovisiva, che sempre di più sta convergendo verso il mondo dell’Information Technology, con strutture, standard e sistemi di trasmissione che sono gli stessi per i due settori.

Tra le novità che ci attendono a ISE 2017, vi sarà anche la presentazione del nuovo Smart Building Theatre all’interno della Hall 9, ed una zona dedicata all’Education Technology presso la Hall 13.

Ad Amsterdam dal 7 al 10 febbraio 2017.

www.iseurope.org

 

 

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.