.

Da Eurotech un modulo COM Express con supporto per processori Intel Xeon D 15xx


CPU-161-18 Da Eurotech un modulo COM Express con supporto per processori Intel Xeon D 15xx

Eurotech presenta CPU-161-18, un modulo COM Express compatto di tipo 6 che supporta processori Intel Xeon D. Con prestazioni, affidabilità e robustezza elevate, CPU-161-18 amplia la famiglia HPEC (High Performance Embedded Computer) di Eurotech, progettata per fornire capacità di calcolo e performance di I/O estremamente elevate in sistemi con architetture compatte e rugged. Questa famiglia di prodotti HPEC è ottimizzata per applicazioni avanzate quali la guida autonoma, l’elaborazione di immagini, i rilievi geologici, la robotica, il deep learning ecc., che richiedono di elaborare “sul campo” grandi quantità di dati raccolti dai sensori presenti su veicoli, aeromobili, ed imbarcazioni in luoghi isolati.

La CPU-161-18 unisce una CPU ad alte prestazioni e realmente embedded con un’innovativa architettura RAM ibrida che offre la solidità della memoria saldata e l’espandibilità delle SO-DIMM. La configurazione standard prevede 8GB di memoria saldata direttamente sulla scheda e uno slot SO-DIMM per aggiungere fino a 24GB di memoria DDR4 con correzione degli errori ECC, per applicazioni che richiedono estrema robustezza e grande capacità di memoria.

La CPU-161-18 può essere equipaggiata con qualsiasi processore della famiglia Xeon/Pentium D 15xx; le versioni standard supportano CPU con temperatura estesa come Pentium D-1519 e Xeon D 1559.

Compatibile con le schede carrier di Tipo 6, la CPU-161-18 è un’unità headless che può essere adeguata velocemente a progetti esistenti e consente la creazione di nuovi progetti ad alte prestazioni: una caratteristica rilevante di questo modulo in formato Compact è la disponibilità di una porta x16 PCIe Gen 3 oltre alla porta x8, caratteristica tipica dei moduli di taglia superiore. Fra le altre caratteristiche spiccano Gigabit Ethernet, 4 porte SATA 3.0, 4 porte USB 3.0 e 7 porte USB 2.0.

Questo nuovo modulo colma il divario fra le applicazioni embedded tradizionali e i server, un nuovo segmento di mercato che richiede una speciale combinazione di potenza di calcolo e robustezza”, dice Pierfrancesco Zuccato, Senior Product Manager di Eurotech. “Questa soluzione consente di sviluppare una nuova categoria di dispositivi per applicazioni innovative, offrendo al tempo stesso la possibilità di aggiornare progetti esistenti con un’iniezione di potenza aggiuntiva.”

La CPU-161-18 supporta Linux e Windows 10 IoT Enterprise; altri sistemi operativi, fra cui RTOS, sono a disposizione di clienti qualificati grazie ai Servizi Professionali di Eurotech.

La CPU-161-18 e relativo development kit saranno disponibili a partire dal primo trimestre 2017.

www.eurotech.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.