.

Da Ambiq Micro MCU per IoT e wearable col più basso consumo al mondo


Ambiq_Micro_Apollo_AMB009 Da Ambiq Micro MCU per IoT e wearable col più basso consumo al mondo

Ambiq Micro presenta Apollo 2, il microcontrollore con il più basso consumo al mondo, meno di 10μA / MHz, prestazioni che potrebbero aprire la strada a dispositivi alimentati esclusivamente dall’energia presente intorno a noi o dentro di noi, Come, ad esempio, il calore del nostro corpo.

Prestazioni certificate anche da EEMBC: nei test ULPBench (Ultra Low Power Benchmark) il micro ha raggiunto un punteggio di 377,50, da 2 a 5 volte migliore rispetto ai microcontrollori più performanti dal punto di vista energetico.

In ogni caso, col suo basso consumo Apollo 2 è in grado di raddoppiare la durata della batteria nei dispositivi wearable e IoT. Tutto merito della tecnologia proprietaria SPOT (Subthreshold Power Optimized Technology), una tecnologia che fa lavorare i transistor contenuti nel chip ad una tensione più bassa, compensando gli effetti negativi che ne derivano (suscettibilità al rumore, elevata sensibilità alla temperatura, deriva, ecc.).

Il ritmo incredibile della Legge di Moore, col raddoppio della potenza di calcolo ogni 1-2 anni, ha portato ad avere dei supercomputer in dispositivi che stanno nelle nostre tasche, come gli smartphone” ha dichiarato Scott Hanson, fondatore e CTO di Ambiq Micro. “La tecnologia SPOT di Ambiq Micro porterà un ritmo simile di innovazione nell’IoT e nel wearable, consentendo di spingere il consumo di energia al di sotto di quanto possiamo immaginare. Con Apollo 2, aumentiamo questa capacità per raggiungere nuovi livelli di efficienza per la prossima ondata di dispositivi IoT e connessi.”

Numerose grandi marche e piccoli OEM stanno attualmente utilizzando la tecnologia di Ambiq Micro per costruire i dispositivi a bassa potenza più impegnativi. La capacità di elaborazione con un bassissimo consumo di energia e la memoria di grandi dimensioni consentono agli OEM di sviluppare dispositivi leader di mercato; la piattaforma Apollo 2 offre inoltre un completo set di periferiche che comprendono:

  • ADC a 14 bit di elevata precisione
  • Interfaccia microfonica digitale con PDM (pulse density modulation) per applicazioni vocali
  • Comparatore di tensione
  • Sensore di temperatura
  • Porta I2C/SPI per comunicare con i sensori, interfaccia radio, co-processore e altre periferiche
  • UART (Universal asynchronous receiver/transmitter) per la comunicazione con periferiche e altri dispositivi

Low-power-MCU-306x300 Da Ambiq Micro MCU per IoT e wearable col più basso consumo al mondo

La piattaforma Ambiq Micro Apollo 2 è in fase di campionamento, con forniture a primarie aziende del settore.

Queste le altre specifiche di prodotto:

  • Core ARM Cortex M4F
  • Consumo in modalità operativa: 10μA / MHz
  • Frequenza di clock: 48 MHz
  • Dimensione memoria: 1MB/256kB Flash/RAM
  • Periferiche: I2C, SPI, 14-bit ADC, PDM
  • Package: BGA con 50 GPIO 64-pin, 4,5 x 4,5 mm;  WLCSP con 34 GPIO 49-pin, 2,5 x 2,5 millimetri

http://ambiqmicro.com/

 

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.