Infineon introduce microfoni MEMS con contenitore con un rapporto segnale/rumore di 70 dB

Infineon Technologies entra nel mercato dei microfoni MEMS con contenitore ad elevate prestazioni e bassissimo rumore di fondo. I microfoni analogici e digitali si basano sulla tecnologia di Infineon denominata Dual Backplate (DBP) e sono caratterizzati da un rapporto segnale rumore (SNR) di ben 70 dB.  A ciò si unisce un livello di distorsione eccezionalmente basso pari al 10 percento per un livello di pressione acustica di 135 dB (SPL). Con dimensioni di appena 4 x 3 x 1,2 mm, i nuovi microfoni MEMS sono particolarmente indicati per registrazioni acustiche di elevata  qualità e per la cattura della voce a grande distanza.

Si tratta di un’espansione del consolidato modello di business con i nostri partner di packaging per MEMS e ASIC in tutto il mondo“, ha affermato il Dr. Roland Helm, Senior Director and Head of Product Line Sensors for Infineon’s Power Management and Multimarket Division. “Continueremo a rafforzare e sviluppare l’attività con i nostri partner relativamente ai bare dies mentre affronteremo le esigenze relative ai prodotti di fascia alta a basso rumore di fondo con i due nuovi microfoni con contenitore presentati oggi”.

La tecnologia attuale del microfono MEMS utilizza una membrana azionata dalle onde audio e una piastra posteriore rigida; la tecnologia Infineon Dual Backplate (DBP) utilizza invece una membrana incorporata tra due piastre che è in grado di generare un segnale veramente differenziale. Ciò consente una migliore immunità ai disturbi di frequenze più elevata per una migliore elaborazione del segnale audio, aumentando il punto di sovraccarico acustico relativo alla distorsione armonica totale (THD) del 10 % al limite di 135 dB SPL.

Il livello di 70 dB rappresenta un miglioramento del valore di SNR di 6 dB rispetto ad un convenzionale microfono MEMS. Questo miglioramento equivale a raddoppiare la distanza da cui un utente può fornire un comando vocale catturato ad un microfono. Inoltre, i microfoni analogici e digitali MEMS presentano limitate differenze tra lotti di produzione (± 1 dB per la sensibilità e ± 2° per la fase), rendendoli particolarmente adatti per l’implementazione in array. Per questo motivo i microfoni MEMS sono perfetti per la formazione di fasci ultra-precisi e per l’annullamento del rumore.

I campioni dei nuovi microfoni saranno disponibili a fine anno mentre l’inizio della produzione è prevista per il primo trimestre del 2018.

www.infineon.com

 

 

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0