Farnell element14 presenta i tester Fluke T6-600 e T6-1000 per misurazioni senza contatto

I tester elettrici Fluke T6-600 e T6-1000, disponibili da Farnell element14, il “Development Distributor”, si servono di una nuova tecnologia per il  rilevamento della tensione senza contatto per misurazioni rapide, sicure e affidabili.

La tecnologia FieldSense impiegata dai tester T6-600 e T6-1000 sostituisce la tradizionale sonda a contatto con il puntale con una struttura a forcella sulla quale viene fatto scorrere un conduttore per rilevare il livello di tensione. La forcella permette di rilevare tensioni fino a 1000 V CA senza l’utilizzo di puntali.

Questa tecnica consente di effettuare contemporaneamente misurazioni a vero valore RMS di tensione e corrente. Inoltre, permette all’utente di effettuare misurazioni in situazioni di difficile accesso, ad esempio all’interno di scatole di derivazione senza la necessità di rimuovere le coperture e nel caso di conduttori con terminali inaccessibili, con un conseguente risparmio di tempo. Inoltre, la possibilità di effettuare le misurazioni con una sola mano riduce anche il potenziale rischio di scosse elettriche.

I vantaggi complessivi della tecnologia FieldSense impiegata nei tester elettrici Fluke includono un enorme risparmio di tempo e meno possibilità che si verifichino problemi“, ha osservato James McGregor, Head of Test and Tools di Premier Farnell e Farnell element14. “Con questa nuova incredibile innovazione, Farnell element14 non solo rende il lavoro dei tecnici più semplice e sicuro, ma ottimizza anche la velocità e la produttività delle procedure di test.

La tecnologia FieldSense viene anche utilizzata nella nuova unità di prova Fluke PRV240FS, disponibile da Farnell element14. Questo dispositivo offre un metodo rapido, sicuro e affidabile per verificare la corretta funzionalità di un tester elettrico prima di condurre eventuali test in tempo reale e senza la necessità di contatto elettrico. Il concetto di “test senza contatto” implica la verifica di uno strumento di misura rispetto a una sorgente attiva conosciuta, prima e dopo la misurazione effettiva. Questa sequenza permette di verificare che lo strumento funzioni correttamente durante la misurazione effettiva.

http://it.farnell.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0