Nuova serie di resistenze di shunt a bassissimo valore da Rohm Semiconductor

ROHM amplia la serie PSR con resistenze di shunt a valori ohmici estremamente bassi per applicazioni nel settore automotive e industriale.

Con la serie PSR100 ROHM offre una versione notevolmente più compatta della già affermata serie PSR, che comprende resistori di shunt ad alta potenza e valori ohmici estremamente bassi per la misura della corrente in applicazioni dei settori automotive e industriale.

I nuovi resistori di shunt, che sfruttano una lega metallica ad alte prestazioni come elemento resistivo, sono caratterizzati da un eccellente coefficiente di temperatura (TCR) che varia da ±50 a ±150. Grazie all’innovativa tecnologia di saldatura di precisione di ROHM, le resistenze della serie PSR100 si distinguono per l’elevata potenza nominale di 3 W e le ridotte dimensioni di 6,35 mm x 3,05 mm. I valori ohmici disponibili sono compresi tra 0,3 mΩ e 3,0 mΩ. La tolleranza della resistenza è specificata da F (±1%). La temperatura di esercizio è compresa tra -55 °C e +170 °C.

La serie PSR100 è la soluzione ideale per applicazioni nei settori automotive e industriale, nonché per molti altri settori che pongono requisiti elevati in fatto di potenza e dimensioni. Tra questi si annoverano, tra gli altri, i caricabatterie per veicoli elettrici/ibridi (a bordo veicolo), i compressori elettronici e i servosterzi elettrici (EPS) nei veicoli a motore, nonché i gruppi di continuità (UPS) e le stazioni per telecomunicazioni.

Progettate per applicazioni di potenza
Le resistenze di shunt sono molto diffuse nel settore automotive e nelle applicazioni industriali per la misura di correnti elevate in applicazioni di potenza. A causa della crescente domanda di veicoli elettrici e della necessità di fornire sicurezza ed efficienza sempre maggiori, il settore automotive sta registrando un forte aumento della computerizzazione e dell’impiego di sistemi elettromeccanici. Questo comporta la crescita del numero di motori e unità di controllo elettronico di piccole dimensioni presenti sui veicoli, crescita che a sua volta aumenta la richiesta di resistori di shunt compatti per supportare potenze elevate. Per rispondere efficacemente a tale domanda, ROHM ha ampliato la sua offerta di resistori di shunt ad alta potenza della serie PSR.

Potenza nominale elevata e dimensioni compatte
Tradizionalmente esiste un compromesso da rispettare tra la potenza nominale e le dimensioni: è infatti difficile ottenerli entrambi. Con la sua innovativa tecnologia di saldatura di precisione ROHM è tuttavia riuscita a fondere lastrine di rame in una lega metallica, ottenendo così un’elevata potenza nominale a fronte di dimensioni compatte. In tal modo le nuove resistenze di shunt soddisfano le esigenze dei clienti del settore automotive, industriale, nonché di molti altri settori caratterizzati da requisiti stringenti per la potenza, le dimensioni e la temperatura. Inoltre riducono il carico di lavoro in fase di design, contribuendo alla miniaturizzazione dei prodotti finali.

Straordinario coefficiente di temperatura della resistenza, anche per valori ohmici estremamente bassi
Normalmente, più basso è il valore di una resistenza e più aumenta il suo coefficiente di temperatura (TCR). ROHM ha utilizzato una lega ad alte prestazioni come metallo ad elevata resistività, riuscendo così a garantire uno straordinario coefficiente di temperatura anche in corrispondenza di valori ohmici estremamente bassi. L’ultima versione presenta resistori con valori ohmici a partire da 0,3 mΩ, consentendone l’utilizzo in un ampio range di applicazioni.

www.rohm.com/eu

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0