.

Festival della Luce – Lake Como 2018


ComoFestival-420x300 Festival della Luce – Lake Como 2018

Per la quinta volta torna a Como “Festival della Luce – Lake Como”, con la città della Luce che si accende di incontri, spettacoli, mostre e installazioni per diffondere presso il grande pubblico la cultura scientifica e umanistica.

Nata nel 2013 con la finalità di affrontare tematiche legate alla luce con un linguaggio divulgativo e adatto a tutti, questa edizione del Festival della Luce – Lake Como, offre un programma ricco di appuntamenti.

Il Festival esplora – fin dalla sua prima edizione – il tema della luce intesa sia come fenomeno che pervade l’Universo, sia come metafora di creatività e conoscenza nei diversi ambiti delle scienze, dell’innovazione, della sostenibilità ambientale, del pensiero e delle arti, temi che l’anno scorso hanno attratto oltre 30.000 visitatori.

L’edizione 2018, che aprirà i battenti mercoledì 2 maggio, ha come tema trasversale l’illusione e la riflessione legate alla luce. Un argomento che rimanda a fondamentali aspetti dell’ottica e della teoria della luce ma che abbraccia, nel contempo, diversi campi della conoscenza: le scienze naturali e umane (fisica, biologia, psicologia e neuroscienze), la matematica, la riflessione filosofica e, in generale, la spiritualità, la letteratura, il cinema, il gioco, la comunicazione virtuale sulla rete. Sono quindi coinvolti tutti gli ambiti capaci di offrire suggestioni sul tema che si traducono in un variegato programma di eventi, mostre, conferenze e spettacoli.

Il 2018 è un anno importante per la luce: l’UNESCO ha infatti istituito per la prima volta la Giornata Internazionale della Luce (IDL) che ricorrerà il 16 maggio, nel pieno dello svolgimento del Festival della Luce – Lake Como che, per l’occasione, organizza una serata di spettacolo, scienza, musica e divertimento aperta alla città presso il Teatro Sociale di Como.

Anche quest’anno la kermesse si terrà in splendidi luoghi nel centro della città di Como e non solo, quali: Teatro Sociale, Piazza Grimoldi, Palazzo del Broletto, il Collegio Gallio, Villa Olmo, Villa del Grumello.

Nel suo periodo clou (4 – 16 maggio), il Festival sarà occasione di incontro per il grande pubblico con personalità d’eccellenza della ricerca scientifica, della cultura e dell’arte, tra cui: il Premio Nobel per la chimica 2008, Martin Chalfie, scopritore della proteina verde fluorescente, il neuroscienziato scopritore dei neuroni specchio, Giacomo Rizzolatti, il filosofo della scienza Corrado Sinigaglia, il critico d’arte Vittorio Sgarbi, il climatologo Luca Mercalli, l’architetto e lighting designer Francesco Murano, per citarne alcuni.

Tra gli eventi in programma sono da segnalare, in particolare:

–  Venerdì 4 maggio, ore 21.00 – Teatro Sociale di Como. Luce: Illusione e Riflessione nell’arte con il critico d’arte Vittorio Sgarbi.

–  Sabato 5 maggio, ore 18.00 – Sala Bianca Teatro Sociale di Como. Il Meccanismo specchio e la comprensione degli altri con Giacomo Rizzolatti (neuroscienziato e scopritore dei neuroni specchio) e Corrado Sinigaglia (filosofo della scienza).

–  Domenica 6 maggio, ore 18.00 – Sala Bianca Teatro Sociale di Como. Lighting up life – Illuminare la vita con Martin Chalfie, Premio Nobel per la chimica 2008, scopritore della proteina verde fluorescente che ha reso visibili i processi interni delle cellule in vivo.

–  Sabato 12 maggio, ore 18.00 – Sala Bianca Teatro Sociale di Como. Il futuro climatico: rischi e rimedi con Luca Mercalli (climatologo e divulgatore scientifico) e Piero Bianucci, giornalista scientifico de “La Stampa” e promotore dei Giovedì della Scienza di Torino.

Due le mostre in programma:

–  Mostra interattiva Luce. Illusioni e Riflessioni, a cura di Maria Bondani, allestita nella straordinaria cornice del Palazzo del Broletto, in piazza Duomo, a Como, dal 2 al 20 maggio. Una mostra didattica interattiva sul sorprendente mondo della riflessione della luce e delle illusioni ottiche.

–  Mostra Afrodite allo specchio, a cura del Museo della seta di Como e di Fulvio Alvisi. La mostra è pensata e costruita sugli abiti della stilista comasca Titta Porta. Saranno esposti, con un’illuminazione studiata per valorizzare i riflessi materici e le trasparenze dei tessuti, pezzi della collezione Bronzini e dell’artista Angela Florio.

Altri eventi in programma:

–  Giovedì 10 maggio, ore 18.00 – Pinacoteca di Como: la luce per l’arte con Francesco Murano (architetto e lighting designer). Le numerose funzioni della luce negli allestimenti museali.

–  Mercoledì 16 maggio, ore 21.00 – Teatro Sociale di Como: 1° Giornata Mondiale della Luce. Spettacolo, scienza, musica e divertimento si incontrano per celebrare con il Lake Como – Festival della Luce la prima delle Giornate Internazionali che l’UNESCO (a partire dal 16 maggio 2018) dedica in tutto il mondo alla Luce. Nel corso della serata la Società Italiana di fisica, la European Physical Society e la Fondazione Alessandro Volta conferiranno, con Edison EDF Group, il prestigioso Premio Europeo per la Fisica EPS ai vincitori dell’edizione 2018. Il Festival della luce – Lake Como dalla sua prima edizione ha individuato nella Fondazione Alessandro Volta (FAV) il proprio soggetto attuatore. La sua attività è resa possibile grazie ai fondamentali contributi degli enti pubblici quali Comune di Como, che ha riconosciuto la manifestazione tra quelle che danno particolare lustro alla città di Como, e Camera di Commercio, che sostiene il Festival fin dall’edizione inaugurale del 2013.

Tutti gli incontri sono a ingresso libero con iscrizione obbligatoria.

www.festivaldellaluce.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.