.

Enel installa il suo primo sistema di accumulo energetico in Canada


enel-1-420x300 Enel installa il suo primo sistema di accumulo energetico in Canada

Enel allarga la propria esperienza nei sistemi di accumulo in Canada grazie alla firma di un accordo con Algoma Orchards, società dell’Ontario specializzata nella produzione, trasformazione e commercializzazione di mele, per l’installazione e gestione di un sistema behind-the-meter a batterie a ioni di litio da 1 MWh

Il software di Enel DEN.OS1 ottimizzerà l’uso delle batterie nelle ore di picco consentendo ad Algoma Orchards di rafforzare la sua partecipazione al programma di gestione della domanda dell’Ontario

L’impianto dovrebbe entrare in servizio entro il primo semestre del 2018 e assicurare a Algoma Orchards significativi risparmi, distribuiti su un periodo contrattuale di 11 anni.

“Questo accordo dimostra l’importanza dello sviluppo di sistemi energetici flessibili, come quelli di accumulo, per consentire risparmi ai clienti business e migliorare la sostenibilità e affidabilità della rete elettrica per tutti i consumatori”, ha commentato Francesco Venturini, responsabile di Enel X. “Il continuo calo dei costi delle batterie ci permetterà di sviluppare molti altri impianti come quello di Algoma Orchards, che valorizza l’eccellenza del nostro software DEN.OS1 e consente risparmi ai clienti attraverso offerte commerciali personalizzate”.

L’accordo prevede che Enel acquisterà, installerà e gestirà la batteria per conto di Algoma Orchards, e condividerà i risparmi consentiti dal software di ottimizzazione DEN.OS1 che controlla il sistema di accumulo. Enel fornirà inoltre servizi di previsione dei picchi ai fini del Global Adjustment e registrerà il sistema di accumulo a batterie nel programma di demand response di IESO.

Nell’Ontario, GA è un onere incluso nelle bollette elettriche mensili di tutti gli utenti che serve per coprire i costi collegati alla fornitura di adeguata capacità di generazione e di programmi di risparmio energetico in tutta la provincia. I clienti, come Algoma Orchards, con una domanda di picco superiore a 500 kW possono partecipare alla Industrial Conservation Initiative (ICI) che consente di gestire gli oneri GA riducendo la domanda nei periodi di massima richiesta. Di conseguenza, molti grandi clienti commerciali e industriali stanno guardando ai sistemi di accumulo per gestire i picchi di domanda e, quindi, ridurre gli oneri GA. Il software DEN.OS1 di Enel, combinato con il sistema di accumulo di energia, massimizza i risparmi sugli oneri GA prevedendo i momenti di picco della domanda sulla rete e ricorrendo all’energia accumulata nella batteria anziché prelevarla dalla rete.

Enel, attraverso EnerNOC, è presente in Ontario, Canada dal 2008 ed è attualmente il più grande aggregatore commerciale e industriale di gestione della domanda nella provincia, con circa 200 MW in circa 400 siti. Attraverso la controllata per le rinnovabili Enel Green Power North America, Enel si è di recente aggiudicata due impianti eolici in Canada, Riverview (115 MW) e Phase 2 di Castle Rock Ridge (30,6 MW), entrambi ad Alberta. La società gestisce già due parchi eolici in Canada: Castle Rock Ridge (76,2 MW) ad Alberta e St. Lawrence (27 MW) in Terranova.

Enel X è una nuova linea di business globale di Enel dedicata allo sviluppo di prodotti innovativi e soluzioni digitali nei settori in cui l’energia sta evidenziando il maggior potenziale di trasformazione: città, abitazioni, industria e mobilità elettrica.

www.enel.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.