TLP176AM, fotorelè a media tensione per applicazioni industriali da Toshiba


TLP176_Toshiba-420x300 TLP176AM, fotorelè a media tensione per applicazioni industriali da Toshiba

Alloggiato in un piccolo package SO6, il nuovo dispositivo offre un isolamento pari a 3,75 kVrms.

Toshiba Electronics Europe ha introdotto un nuovo fotorelè in un piccolo package SO6 a 4 pin per l’automazione di fabbrica e altre applicazioni industriali, compreso il test dei semiconduttori, i sistemi di sicurezza e l’automazione di edificio.

Il nuovo TLP176AM incorpora MOSFET fabbricati nell’ultimo processo U-MOS IX. Esso è caratterizzato da una tensione nominale al terminale di uscita nello stato di on (VON) di 60V, da una corrente costante nello stato on (ION) di 0,7A e da una corrente massima di 2,1 A con funzionamento impulsato. Con 3,75 kVrms, il nuovo dispositivo assicura un’immunità superiore alle ESD rispetto all’attuale TLP172AM. Il nuovo fotorelè è compatibile con il dispositivo precedente TLP172A, in termini sia di prestazioni sia di ingombro.

Essendo il TLP176AM normalmente aperto, esso è adatto per l’uso in sostituzione dei relè meccanici di tipo 1-Form-A. Sostituendo i relè meccanici con i fotorelè, l’affidabilità del sistema risulta migliorata e lo spazio richiesto per i relè e per i relativi driver è ridotto. Poiché il TLP176AM è caratterizzato da un intervallo nominale di temperature di funzionamento compreso tra -40°C e 110°C, esso è adatto per le applicazioni industriali e consente di ottenere più facilmente un margine di temperatura nei progetti termici a livello di sistema.

Il dispositivo offre tempi di commutazione rapidi di 3 ms (tON) e 0,5ms (tOFF), con una tensione di isolamento di 3750 Vrms. È alloggiato in un piccolo package SO6 a 4 pin ed è pienamente approvato secondo lo standard UL1577 per le applicazioni critiche per la sicurezza.

www.toshiba.semicon-storage.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.