.

CityLife, risparmio energetico e sostenibilità grazie alla buiding automation


CityLife-420x300 CityLife, risparmio energetico e sostenibilità grazie alla buiding automation

Tutti gli impianti sono integrati e governati da un’unica piattaforma: frangisole regolati secondo il calendario astronomico e temperatura e luce che si autoregolano. Così si risparmia energia.

CityLife, il progetto di riqualificazione della Fiera Campionaria a Milano nel quartiere del Portello, destinato a diventare uno dei nuovi simboli della città nel mondo, è anche un benchmark internazionale di avanguardia tecnologica nell’ambito della building automation. Gli edifici sono infatti progettati e costruiti prevedendo un sistema nervoso centrale in grado di ridurre gli sprechi di energia, garantendo al contempo comfort, sicurezza e flessibilità.

In particolare, nelle due torri già realizzate, quelle disegnate da Arata Isozaki e Zaha Hadid, e nel centro commerciale, il sistema di gestione (Building Management System) fornito da Siemens (Desigo Control Center) coordina tutti gli impianti: da quelli di termoregolazione HVAC a quelli elettrici, antincendio, di illuminazione e schermature solari, dagli impianti di protezione incendio a quelli di sicurezza. Nella torre Hadid, Siemens ha fornito anche la distribuzione elettrica in bassa tensione.

Sono oltre 200mila le variabili complessivamente governate tra le due torri e il centro commerciale; 26 le postazioni di supervisione e oltre 2500 i controllori di automazione.

Per quanto riguarda i sistemi antincendio e antintrusione, sono stati installati più di 14 mila rilevatori incendio di tecnologia diversa (ottico, multi ottico, termico, ecc) ed oltre 800 telecamere (TVCC) per la videosorveglianza. Infine sono oltre 700 i rilevatori gas.

I singoli ambienti sono perfettamente integrati grazie ad una soluzione (Desigo Room Automation) con cui è possibile controllare contemporaneamente temperatura, umidità, qualità dell’aria, illuminazione e sistema frangisole. La regolazione del frangisole è regolata da un algoritmo all’interno del controllore che tiene conto della posizione del sole evitando abbagliamento diretto e contemporaneamente sfruttando la luce naturale per massimizzare il risparmio energetico.

Gli edifici, oltre a essere responsabili di oltre il 40% dei consumi energetici mondiali e di un terzo delle emissioni globali di gas serra, sono anche una delle voci di spesa più onerose presenti in bilancio aziendale. I costi operativi contano più dell’80% dei costi complessivi lungo l’intero ciclo di vita. Proprio per questa ragione, rendere più efficiente un building dal punto di vista energetico garantisce un importante potenziale di risparmio. Con CityLife abbiamo realizzato un grande esempio di edifici integrati e connessi con un sistema particolarmente evoluto di building automation” dice Fabio Del Prete, Country Division Lead Building Technologies di Siemens Italia.

www.siemens.it

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.