.

Da Telit la nuova serie di moduli GNSS SE878Kx-A per applicazioni globali


SE878Kx-A-420x300 Da Telit la nuova serie di moduli GNSS SE878Kx-A per applicazioni globali

Compatibili con GPS, GLONASS, Beidou e Galileo, i nuovi moduli sono dotati di doppia antenna interna ed esterna per offrire flessibilità di progettazione e prestazioni superiori.

Telit ha annunciato la serie SE878Kx-A di moduli ricevitori GNSS con antenne integrate per applicazioni consumer e professionali che richiedono alte prestazioni, massima affidabilità e basso consumo energetico. La perfetta integrazione con i moduli cellulari Telit riduce i costi ed i tempi di sviluppo per applicazioni in ambito telematica, localizzazione, sistemi di allarme e altro ancora.

Compatibile con le costellazioni GPS, GLONASS, Beidou e Galileo, i nuovi SE878K3-A e SE878K7-A consentono ai produttori di sviluppare soluzioni IoT che necessitano di localizzazione in modo rapido ed economico per l’utilizzo in quasi tutti i paesi del mondo.

La serie SE878Kx-A supporta due antenne interne ed esterne per garantire la connettività sempre e comunque, insieme a un filtro SAW per massimizzare l’immunità ai disturbi. Queste caratteristiche rendono i moduli ideali per applicazioni mission-critical e altri casi di utilizzo in cui l’affidabilità è fondamentale, come allarmi, sistemi antifurto per auto o tracciamento di asset di valore.

I nuovi moduli sfruttano gli oltre 25 anni di esperienza di Telit nel campo del posizionamento satellitare. La serie SE878Kx-A offre inoltre una perfetta integrazione con i moduli cellulari di Telit, comprese le soluzioni conformi eCall / ERA-GLONASS, che li rendono ideali per applicazioni di gestione flotte, sistemi di pedaggio stradale e più in generale navigatori per veicoli.

La nuova serie SE878Kx-A è l’ultimo esempio della leadership di Telit nella fornitura di soluzioni GNSS per applicazioni che richiedono massima affidabilità e prestazioni“, ha dichiarato Yossi Moscovitz, presidente di prodotti e soluzioni di Telit. “Altrettanto importante, i moduli offrono ai progettisti IoT la massima flessibilità, cicli di sviluppo più rapidi, un’integrazione più semplice con la possibilità di poter essere distribuiti in tutto il mondo.”

www.telit.com

 

 

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.