Capacità di trasmissione fino a 3,2 GW per i cavi superconduttivi di ASG Superconductors


CaviSuper-420x300 Capacità di trasmissione fino a 3,2 GW per i cavi superconduttivi di ASG Superconductors

Durante un convegno a La Spezia alcuni tra i più importanti produttori di cavi e fili elettrici, tra questi Nexans e Columbus Superconductors società del Gruppo ASG Superconductors, hanno comunicato i risultati di un innovativo progetto di ricerca relativo a un sistema di cavi superconduttivi. Le tecnologie utilizzate hanno stabilito nuovi record di trasmissione. Questi innovativi cavi consentono infatti di trasportare un quantitativo di energia 500 volte maggiore rispetto ai normali cavi in rame e di trasportare fino a 3,2 GW di potenza elettrica. Gli esperti di 10 diversi stati europei hanno collaborato per progettare un sistema completo di cavo che comprende anche gli isolamenti ad alto voltaggio e le terminazioni.

I risultati del progetto sono stati presentati nel corso di un convegno internazionale tenutosi a La Spezia nello stabilimento di ASG Superconductors, convegno organizzato insieme a Nexans e lo IASS di Postdam. I traguardi scientifici e i nuovi record sono stati raggiungi nell’ambito del progetto dimostrativo n.5 di Best Path, nel suo complesso il più grande progetto di ricerca finanziato dall’Unione Europea nel settore energia negli ultimi dieci anni.

Christian-Eric Bruzek, Senior Project Manager di Nexans, ha dichiarato “Abbiamo per la prima volta progettato un sistema con cavo superconduttivo capace di operare in corrente continua (DC), mentre fino ad ora tutti gli altri progetti esistenti si erano limitati alla corrente alternata (AC). La più grande sfida tecnologica è stata gestire la connessione tra il cavo e la rete esistente utilizzando terminazioni ad alto voltaggio. Questo progetto stabilisce gli standard per le future reti.

L’altra innovazione nella tecnologia superconduttiva presentata a La Spezia è relativa al cavo che è progettato e prodotto usando il Diboruro di Magnesio – MgB2 come superconduttore, e che presenta caratteristiche di economicità molto interessanti nella produzione.

Giovanni Grasso, Sales and Business Development Manager di ASG e Columbus Superconductors, ha dichiarato “L’affidabilità dei nostri fili in MgB2 Diboruro di Magnesio è stata già dimostrata da una serie di sistemi per la risonanza magnetica, forni a induzione e limitatori di corrente di corto circuito. In ASG-Columbus stiamo lavorando sia all’icremento delle prestazioni sia nel rendere questi fili meccanicamene robusti con una produzione efficiente e con costi competitivi. Grazie a progetti come Best Paths, il passaggio dalla fase prototipo a quella prodotto nel settore energia sarà più veloce e tagliata su misura delle esigenze specifiche degli opertori del settore.”

In questo video le caratteristiche dei nuovi cavi superconduttori:

Nel progetto sono stati convolti numerosi operatori dei sistemi di Rete. Come clienti del futuro di queste tecnologie hanno esposto la loro vision sulle reti del futuro durante una panel discussion durante il convegno.

Massimo Rebolini, in rappresentanza di Terna e come Presidente del CIGRE Italian National Committee, ha dichiarato “Terna è sempre stata interessata alle attività di Ricerca e Sviluppo sui cavi superconduttivi con le prime esperienze che risalgono agli Anni ’90. In accordo alla strategia di sviluppo sostenibile, noi abbiamo continuamente monitorato i progressi della ricerca per superare le barriere tecnologiche per una completa ingegnerizzazione di cavi superconduttivi per la trasmissione di energia. I criteri normalmente utilizzati da Terna per l’utilizzo di innovativi cavi superconduttivi sono basati su quattro pilastri: aspetti tecnologici, criteri ambientali, resilienza e integrazione con la rete. Parte di questi temi sono stati investigati e risolti nel progetto Best Path.”

Jean-Yves Astic, R&D program Manager di RTE – Réseau de Transport d’Électricité, ha dichiarato “per coinvolgere gli operatori di rete negli investimenti in punti di rete superconduttivi, noi avremmo bisogno di sistemi su misura, che spazieranno da 63 a 320 kV compresi tutti i dettagli relative ai costi, il funzionamento e le operations dei sistemi compresa la manutenzione.”

Il prossimo passo per la diffusione di questa tecnologia secondo il team di progetto dovrebbe essere lo sviluppo di linee guida per cavi superconduttivi ad alto voltaggio con corrente diretta con un consorzio di produttori che assicuri gli standard di sicurezza e qualità.

www.asgsuperconductors.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.