KEMET è il primo fornitore ad offrire MLCC di Classe I e II qualificati MIL-PRF-32535


KEM316_-420x300 KEMET è il primo fornitore ad offrire MLCC di Classe I e II qualificati MIL-PRF-32535

La Tecnologia a Base Metallica all’Avanguardia nel Settore Migliora le Prestazioni del Portafoglio di Prodotti per Applicazioni nella Difesa e in Campo Aerospaziale.

KEMET ha annunciato di essere il primo e unico fornitore ad offrire condensatori ceramici multistrato (MLCC) con elettrodo a base metallica (BME), sia di Classe I, sia di Classe II, qualificati per applicazioni in campo aerospaziale e della difesa dalla Defense Logistics Agency (DLA). La DLA ha recentemente approvato il dielettrico X7R di KEMET secondo le specifiche MIL-PRF-32535 per i livelli di affidabilità “M” e “T”.

Le MIL-PRF-32535 costituiscono le prime specifiche della DLA sui condensatori per la difesa e l’aerospazio che consentono di sfruttare i vantaggi della tecnologia all’avanguardia con elettrodo a base metallica (BME). Nel dicembre 2017, KEMET ha annunciato l’approvazione da parte della DLA dei dielettrici C0G e BP di Classe I che sono ideali per applicazioni con condizioni critiche di temporizzazione, regolazione, impulsi, funzionamento in AC e soppressione dei transitori di tensione, nelle quali la stabilità della capacità può costituire un problema. Con la recente approvazione da parte della DLA del dielettrico X7R di Classe II di KEMET, i progettisti avranno ora accesso a condensatori ceramici che offrono un incremento dei valori di capacità anche di 55 volte rispetto alle soluzioni offerte con specifiche tradizionali che utilizzano elettrodi in metalli preziosi (PME). Questi condensatori sono ideali per le funzioni di disaccoppiamento, di bypass, di filtraggio e di accumulo di grandi quantità di energia per applicazioni in campo militare, dell’avionica e dello spazio.

MIL-PRF-32535 è la prima specifica della DLA che riconosce un’opzione di terminazione flessibile. La terminazione flessibile di KEMET utilizza un epossidico flessibile conduttivo in argento all’interno del sistema di terminazione. L’aggiunta di questo strato di resina epossidica inibisce la trasmissione degli sforzi della scheda al corpo rigido ceramico, riducendo di conseguenza le rotture per piegamento che possono causare guasti per isolamento insufficiente o per corto circuito.

KEMET è leader da oltre 20 anni nello sviluppo dei condensatori ceramici con elettrodo BME ,” ha dichiarato il Dr. Abhijit Kiara, Vice Presidente della divisione Tecnologie Ceramiche presso KEMET. “Queste nuove serie di condensatori di Classe I e di Classe II sono state qualificate secondo i requisiti estremamente stringenti della specifica MIL-PRF-32535, pur continuando ad offrire valori di capacità significativamente più elevati rispetto alle specifiche MIL-PRF-123 e 55681. Ciò consente di introdurre ulteriori funzionalità circuitali nelle applicazioni nel campo della difesa e dello spazio, permettendo di miniaturizzare i componenti e di ridurre il peso del carico utile in misura significativa.”

www.kemet.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.